Vergato, anche FN contro l'opera di Ontani: "Satanica, va tolta e va detta messa"

La polemica è stata sollevata dal partito Il Popolo della Famiglia e adesso anche Damiano di FN insiste sulla sua blasfemia: "Vergognoso che un comune butti via 50 mila euro così"

Anche Forza Nuova si scaglia contro la fontana di Luigi Ontani. Il candidato alle Europee per Forza Nuova e presidente del movimento ultracattolico dei Pescatori di Pace Lorenzo Damiano la definisce "satanica" e chiede, dopo una santa messa riparatoria, che venga di rimossa. La questione è stata sollevata dal Popolo della Famiglia, il partito di Mario Adinolfi, e in particolare da Mirko De Carli, che dalla stazione di Vergato ha anche fatto una diretta Facebook tutta dedicata al fauno della discordia

Cosa raffigura la fontana firmata Luigi Ontani

La fontana firmata dall'artista Luigi Ontani, inaugurata il 7 aprile e posizionata davanti alla stazione dei treni di Vergato rappresenta un fauno adulto con un putto sulle spalle mentre la testa maestosa e severa di un vecchio Tritone si erge dal fondo della vasca circolare cingendo l’intera l’opera. 

E il candidato alle Europee per Forza Nuova e presidente del movimento ultracattolico dei Pescatori di Pace Lorenzo Damiano parla della statua inaugurata a Vergato: “Mi è capitata agli occhi questa inaugurazione. Una vergogna senza fine che un comune spenda e butti via 50 mila euro per una struttura che è priva di qualsivoglia gusto e che, diciamolo francamente, è di stampo pornografico- satanica. Una cifra spropositata utilizzata senza alcun criterio quando ci sono milioni di persone che in Italia faticano ad arrivare a fine mese, servizi che fanno acqua da tutte le parti e progetti che andrebbero, quelli si, sovvenzionati. Una costruzione, mi rifiuto di chiamarla opera, del tutto satanica: altro che putto alato, altro che fauno. Quello che qui è rappresentato non è altro che una statua di lucifero con un disgustoso fallo in erezione che tiene sulle spalle un bambino alato aggrappato alle sue corna. Ai piedi il mondo in preda del serpente. La zampa caprina, la coscia caprina e l’occhio degli illuminati sull’ombelico sono la prova inconfutabile che si tratta di una struttura satanica a tutti gli effetti. Le persone che ridono attorno a essa, fanno più impressione della statua stessa: si rendono conto che hanno presenziato a una sorta di celebrazione del male?”

Damiano conclude: “Ho visto le statue di questo signore: sono un concentrato di oggetti blasfemi. Gran parte irridenti Gesù e il cristianesimo. La statua venga rimossa subito e che il parroco del paese faccia una messa di riparazione di questo scempio”.

De Carli spiega perchè la fontana è oscena - VIDEO 

Potrebbe interessarti

  • La mappa degli outlet a Bologna: dove fare ottimi affari

  • Accadde oggi: il 24 giugno crollò la Rupe di Sasso

  • SuperEnalotto, in Emilia sfiorato jackpot più alto del mondo

I più letti della settimana

  • Possibili temporali in arrivo, diramato bollettino di allerta dalla protezione civile

  • Aeroporto, volo Bologna-Kos, passeggeri: "A terra da 12 ore come ostaggi virtuali"

  • Maltempo, grandine in provincia: strade chiuse, auto distrutte e finestre in frantumi

  • Incendio in via Casoni: fiamme nella ex fabbrica officine Casaralta

  • Maltempo e grandine: "crivellate" le finestre di via Natali e via Weber

  • Accadde oggi: il 24 giugno crollò la Rupe di Sasso

Torna su
BolognaToday è in caricamento