Fortitudo: 11 diffidati tra i tifosi della 'Fossa': 'Misure eccessive, superato ogni limite'

In un comunicato il settore storico del tifo biancoblu chiama a raccolta tutta la curva: 'Sosteneteci, dentro e fuori dagli spalti'

Sono 12 i membri gruppo ultras 'Fossa dei leoni' ai quali sarebbero state notificati altrettanti avvisi di fine indagine a seguito della partita casalinga con Ravenna del 26 novembre scorso.

Ad annunciarlo è lo stesso gruppo con un comunicato: le accuse -scrive la Fossa dei leoni- sono di invasione del campo di gioco ("a partita ampiamente finita" ricordano i tifosi) e relative diffide che vanno dai 2 ai 5 anni che comportano il divieto assoluto di assistere a qualsiasi manifestazione sportiva.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"A memoria d’uomo non ricordiamo nessuna questura 'bolognese' essere intervenuta in maniera così pesante e drastica, soprattutto se si pensa al reato che viene contestato" scandisce il gruppo ultras, che chiama a raccolta tutta la tifoseria biancoblu per "sostenere tutte le iniziative che avverranno dentro e al di fuori degli spalti" nel prossimo futuro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Crescentine, la ricetta

  • Offerte lavoro Bologna fisso mensile

  • Laghi a Bologna: dove rinfrescarsi lontani dal caos

  • Incendio in via Sant'Isaia, morta una giovane donna

  • Covid, nuovo focolaio corriere Tnt: chiuso il magazzino, test per tutti i lavoratori della logistica

  • Coronavirus, aumentano i contagi in regione: + 71. Donini alle aziende: "Fate screening"

Torna su
BolognaToday è in caricamento