Riscaldamento ko, al freddo anche la sezione femminile del carcere

In una lettera il garante dei detenuti solletica il penitenziario a riparare i termosifoni

Non solo in qualche scuola, anche in carcere manca il riscaldamento nei primi giorni di freddo intenso. Il garante dei detenuti Antonio Ianniello ha infatti scritto una lettera all'aministrazione del penitenziario della Dozza, lamentando che con l'arrivo di "un deciso irrigidimento delle temperature, essendo per certi versi già iniziato, si rappresenta una seria preoccupazione circa l’attuale mancato funzionamento del riscaldamento nella sezione femminile" nonché "in alcune camere di pernottamento delle sezioni AS maschili". Per questo Ianniello auspica che "anche al fine di evitare eventuali situazioni di tensione, possano realizzarsi tempestivi interventi tecnici per la risoluzione delle criticità in essere".

Termosifoni down al Copernico: studenti a casa

Potrebbe interessarti

  • Eclissi di luna: cosa vedremo e come fotografarla

  • Casa: 6 modi per riutilizzare i fondi di caffè

  • Sentiero dei Bregoli: un itinerario spirituale

  • Eclissi lunare: conto alla rovescia, dove ammirare la luna rossa

I più letti della settimana

  • Sciopero nazionale trasporti 24 e 26 luglio: stop bus, treni e aerei

  • Incendio in stazione, fiamme al binario 17: evacuati 200 passeggeri alta velocità

  • Incendio treno Frecciarossa: prende fuoco il pacco batterie, convogli evacuati

  • Incidente in A14: scontro tra camion, tratto chiuso al traffico

  • Incendio a Castenaso: auto prende fuoco mentre viaggia in strada

  • E' leucemia acuta: a tre giorni dal ricovero Mihajlovich inizia la chemio

Torna su
BolognaToday è in caricamento