Furti e atti vandalici: ancora vetrine e auto sfondate per un pugno di euro

Blitz in un negozio di articoli etnici, in via Tibaldi: trafugato ciò che restava dell'incasso. A poche ore di distanza, altro scasso ai danni di una pizzeria in via Saliceto e lì nei pressi forzate auto in sosta

Continuano i furti e gli atti vandalici per le vie della città:  malintenzionati creano grossi danni per accaparrarsi poche centinaia di euro, quando va bene. Vetrine di negozi sfondate e automobili in sosta per la strada forzate: ieri notte si sono susseguiti diversi episodi, uno dietro l'altro.

SPACCATE. Il primo è avvenuto In via Tibaldi, zona Bolognina, qui i ladri hanno preso di mira un negozio di articoli etnici, dove sono entrati sfondando la vetrata con un tombino in ghisa, avvolto in un panno per attutire il rumore. Poi hanno trafugato 800 euro, un computer portatile e una decina di bottiglie di vino e superalcolici. Il titolare, un trentanovenne del Bangladesh, ha scoperto l'intrusione alla riapertura mattutina e ha avvertito la Polizia.

BLITZ A VUOTO. E' andata peggio, invece, ai ladri che hanno infranto la vetrina di una pizzeria da asporto in via Saliceto, gestita da un pakistano. Nel fondo cassa non c'era nulla, così sono stati costretti ad andarsene a mani vuote. Lungo la stessa strada sono state trovate due auto, una Mercedes e una Bmw, con i finestrini sfondati e gli abitacoli rovistati.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maltempo: allagamenti e smottamenti, fiumi esondati e oltre 300 persone evacuate

  • I Mercatini di Natale a Bologna: il calendario 2019

  • Maltempo: massimi livelli di allerta a Budrio, Castel Maggiore e Malalbergo, salvata coppia

  • Maltempo Bologna, emesso il nuovo bollettino meteo: è ancora allerta, piogge fino a notte

  • In Piazza Maggiore migliaia di Sardine vs Lega | FOTO e VIDEO

  • Dipendenti infedeli colpiscono Hera, furto da mezzo milione di euro sulle bollette

Torna su
BolognaToday è in caricamento