Ancora “Shopping di Pasqua”: tre donne fermate per furto

Generi alimentari soprattutto, diversi i furti registrati ieri nell'area di Bologna. I Carabinieri hanno fermato ieri i responsabili e recuperate le refurtive

I “topi di supermercato” che quotidianamente fanno visita ai centri commerciali di Bologna e provincia e spesso vengono arrestati per furto dalle Forze dell’Ordine, non si sono fermati nemmeno di fronte al “Venerdì Santo”, anzi il quantitativo di merce rubata, in una circostanza, è stato notevole. Così, i Carabinieri di Granarolo dell’Emilia e Castenaso nella giornata di ieri  hanno fermato 3 persone responsabili di aver sottratto generi alimentari e capi di abbigliamento all’interno di dell’Eurospin di Granarolo dell’Emilia e Centronova di Castenaso.

LA SPESA PER IL PRANZO DI PASQUA. A Granarolo dell’Emilia (BO) è stata adenunciata per furto una 34enne di Bologn, fermata dal personale di vigilanza di quel centro commerciale mentre tentava di allontanarsi dall’uscita, dedicata ai clienti senza spesa, dopo aver asportato svariati generi alimentari per un valore complessivo di circa 40 euro, che la stessa aveva occultato nella propria borsa. I Carabinieri, allertati dal personale del negozio, giungevano sul posto e identificavano l’autrice che veniva denunciata per furto all’Autorità Giudiziaria. La refurtiva è stata recuperata e riconsegnata all’avente diritto.

BOTTINO ALIMENTARE PER 700 EURO. Più sostanziosa è stata invece la “spesa” fatta alla Coop Adriatica del centro commerciale di Castenaso dove, due donne di San Lazzaro di Savena di 33 e 43 anni sono state denunciate per furto in concorso. Le due sono riuscite a rubare 700,00 euro di generi alimentari. Anche in quella circostanza l’intervento immediato dei Carabinieri ha consentito di identificare le autrici e recuperare la merce, non solo quella appena sottratta dagli scaffali della Coop, ma anche una parte di prodotti rubati precedentemente nello stesso centro commerciale. Le due donne avevano pensato di continuare a rubare fino a che il bagagliaio dell’auto non fosse stato pieno. E’ stata infatti la perquisizione veicolare dei Carabinieri a permettere di rinvenire l’ulteriore merce.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scambia la moglie per un ladro e chiama i Carabinieri

  • Ubriaca sul davanzale, cade giù dal terzo piano

  • Scossa di terremoto nella notte, avvertita anche nell'Appennino bolognese

  • E' Natale, a spasso per Bologna: le vetrine più originali

  • Perturbazione meteo, previsione nevicate: Autostrade mette in guardia

  • Neve in arrivo, non solo in Appennino: "Fiocchi anche in collina e possibili sorprese in pianura"

Torna su
BolognaToday è in caricamento