Tentato furto a Granarolo: "Sono entrati quando eravamo in casa, adesso abbiamo paura"

Sotto shock i proprietari della villetta presa di mira da malviventi: "Hanno messo a soqquadro la camera da letto. E' assurdo"

Sono entrati nell'abitazione mentre i proprietari erano in terrazza a cenare, e indisturbati hanno messo a soqquadro la camera da letto, fuggendo però a mani vuote.

E' successo ieri sera a Granarolo, in zona Piazza dell'Agricoltura, e a raccontare a BolognaToday quando accaduto sono i proprietari della villetta presa di mira: "Non apriamo mai le finestre della camera da letto perché questa si trova in un lato della casa dove non andiamo quasi mai - spiegano - Ieri sera però le abbiamo lasciate aperte per andare a cenare, e mentre  eravamo in terrazza qualcuno è entrato. Saranno state le 20.30, ancora con la luce del giorno, e questo significa che i responsabili non hanno alcun timore".

Ancora sotto shock per quanto accaduto, sottolineano: "Ci siamo accorti di cosa era successo casualmente, passando in camera. C'erano tutti gli armadi aperti, un delirio, ma non hanno preso nulla. Siamo ancora sconvolti, perchè potevamo incontrali. Abbiamo un bambino piccolo che ovviamente gira per la casa, e i cani non hanno sentito nulla. La verità è che non si può stare più tranquilli. E adesso, al pensiero di stare soli in casa, abbiamo paura".

Sull'accaduto sono stati già informati i carabinieri della locale stazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Virus cinese: cos'è, come si diffonde e come proteggersi

  • Elezioni Regionali Emilia-Romagna, i risultati: Bonaccini vince e va oltre il 50 per cento

  • Incidente a Budrio: un morto e un ferito sulla Trasversale di Pianura

  • La dea bendata bacia il Christian bar: in via Toscana vinto 1 milione di euro

  • People Mover, avvio il 7 marzo per la navetta veloce tra aeroporto e stazione

  • Regionali Emilia Romagna, le Sardine festeggiano e escono di scena: "Non siamo nati per stare sul palcoscenico. E' tempo di tornare alle nostre priorità"

Torna su
BolognaToday è in caricamento