Furti al negozio di bricolage: dipendente del supermercato nei guai

L'uomo sorpreso mentre sistemava articoli nella propria auto. A casa rinvenuta anche altra refurtiva

Diversi elettroutensili da lavoro, oltre a barattoli di impregnante e da pittura sono stati trovati non pagati dentro l'auto e il domicilio di un 33enne, dipendente del punto vendita Leroy Merlin di viale Tito Carnacini. L'uomo, nel pomeriggio di venerdì 1 novembre, è stato sorpreso all'esterno dell'esercizio mentre dopo avere nascosto la merce addosso, la sistemava nell'auto parcheggiata.

Contattati i carabinieri, che hanno poi proseguito con una perquisizione domiciliare, trovando riscontro di un totale di 1600 euro di prodotti trafugati. Il 33enne è stato quindi arrestato e trattenuto ai domiciliari: il giudice ha oggi convalidato l'arresto, ma senza misure a carico dell'uomo, che dovrà rispondere dell'accusa di furto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scambia la moglie per un ladro e chiama i Carabinieri

  • Scossa di terremoto nella notte, avvertita anche nell'Appennino bolognese

  • Ubriaca sul davanzale, cade giù dal terzo piano

  • E' Natale, a spasso per Bologna: le vetrine più originali

  • Perturbazione meteo, previsione nevicate: Autostrade mette in guardia

  • Neve in arrivo, non solo in Appennino: "Fiocchi anche in collina e possibili sorprese in pianura"

Torna su
BolognaToday è in caricamento