Piazza Verdi: 'Rivuoi la giacca? Dammi 30 euro', ma lui chiama la Polizia

Un ragazzo ha chiesto aiuto alla Polizia dopo che aveva visto un uomo girovagare per la zona univesitaria con addosso il giubbotto appena sottratto alla vittima

Pagare una somma di denaro per vedersi riconsegnata una cosa di proprietà. Stava per succedere in Piazza Verdi intorno all'1:30 di notte, quando un potentino di 26 anni ha chiesto aiuto alla volante della Polizia in zona, per un episodio di furto con estorsione.

Il ragazzo ha raccontato di non aver visto più il suo giaccone appoggiato sui 'cubi' della piazza, e di avere cercato per le vie laterali un soggetto, indicatogli dal un cittadino pakistano che aveva assistito lla scena. Individuato nelle vicinanze il presunto ladro, l'uomo ha cercato di fermarlo, ma davanti alle sue richieste di restituire il maltolto si è sentito rispondere che se voleva indietro la sua roba doveva pagare una somma di trenta euro.

Dopo varie insistenze e tentativi andati a vuoto la giovane vittima si è rivolta agli agenti che hanno poi proceduto a bolccare e identificare il giovane, un cittadino marocchino di 22 anni, irregolare senza fissa dimore e con precedenti specifici, oltre che per spaccio. Sulla base degli elementi raccolti il ragazzo è stato arrestato per tentata estorsione e su di lui pende anche una denuncia per ricettazione e resistenza.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Grosso incendio a Casalecchio, palazzo a fuoco: aria irrespirabile, residenti barricati in casa

  • Sciopero generale il 25 ottobre: a rischio bus e treni Tper

  • Bolognina, chuso forno in via Tibaldi

  • Cisterna di ossigeno in avaria, perdita di gasolio in A14: traffico bloccato e vigili del fuoco sul posto

  • Investimento mortale sulla Bologna-Verona, circolazione treni sospesa

  • Bambini "schedati" a Pianoro, la Lega: "Dati sensibili alla mercé di tutti"

Torna su
BolognaToday è in caricamento