"Sei morto e non lo sai": minacce a Gaetano Alessi, sindacalista contro le mafie

Funzionario della Fp Cgil di Bologna, è stato fondatore dell'associazione "Mafie sotto casa"

Alessi con Landini (Foto FB)

"Sei morto e non lo sai". E' il testo di una lettera anonima recapita a Gaetano (Gato) Alessi, funzionario della Fp Cgil di Bologna.

Impegnato nella lotta alla criminalità organizzata, Alessi è stato fondatore dell'associazione "Mafie sotto casa". E' stato lo stesso Alessi a renderlo noto sul suo profilo Facebook: "Ti sbagli, che si debba morire è nella storia di ciascuno di noi - ha scritto - È il come si vive a far la differenza. Io non so chi sei, ne perché ti diverti a mandare questa lettera che, per inciso, non è la prima della mia storia e non sarà nemmeno l'ultima. Non so se la mandi adesso per approfittare della mia stanchezza o della disillusione che ultimamente faccio fatica a reprimere. Ma dato che non sono sicuro di chi tu sia e da quale angolo della mia vita vieni fuori vorrei tranquillizzarti: io non mollo un centimetro, mai.
Ed è la tua volontà contro la mia, ed hai già perso". 

A lui numerosi messaggi di solidarietà e appoggi da tutto il mondo politico e sindacale. 

43522887_10216231086190451_8227636572820865024_n-2

Potrebbe interessarti

  • La mappa degli outlet a Bologna: dove fare ottimi affari

  • Ogni quanto vanno lavate le lenzuola?

  • Accadde oggi: il 24 giugno crollò la Rupe di Sasso

I più letti della settimana

  • Possibili temporali in arrivo, diramato bollettino di allerta dalla protezione civile

  • E' morto Gianluca 'Gaz' Galliani: tastierista dei 'Gaznevada

  • Maltempo, grandine in provincia: strade chiuse, auto distrutte e finestre in frantumi

  • Incendio in via Casoni: fiamme nella ex fabbrica officine Casaralta

  • Incidente a Funo di Argelato: schianto moto-furgone, un morto

  • Maltempo e grandine: "crivellate" le finestre di via Natali e via Weber

Torna su
BolognaToday è in caricamento