Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Gassmann 'rincorre i dinosauri' a Pieve di Cento: "Si sta benissimo, Emilia regione più accogliente"

L'attore a margine di un incontro tra attori, produzione, regista, autore e stampa

 

'Mio fratello rincorre i dinosauri’ è il lungometraggio tratto dall'omonimo romanzo di Giacomo Mazzariol, bestseller Einaudi. Opera prima di Stefano Cipani e sceneggiatura di Fabio Bonifacci, il film porta sul grande schermo attori del calibro di Alessandro Gassmann, Isabella Ragonese e Rossy De Palma. 

Quella di Mazzariol, autore 22enne, è una storia sulla sindrome di down: "La mia storia, profondamente intima e personale, grazie al film sarà la storia di tutti e prenderà il volo - afferma lo scrittore - una storia di adattamento, amore e diversità".

'Mio fratello rincorre i dinosauri' parla di Jack e Gio, dell'amore tra due fratelli. Quando il primo scopre la sindrome di Down del secondo lo rifiuta e cerca in tutti i modi di nasconderlo, arrivando a negarne l’esistenza. 

"Per me era inevitabile essere qui - racconta Alessandro Gassmann - mi viene naturale, ho sempre tifato per chi ha meno voce in capitolo. Per quello che mi riguarda non saprei fare altro, tant'è che sono un tifoso romanista - ironizza - votato a perdere da sempre".

Il film, coproduzione italo-spagnola Paco Cinematografica, Neo Art Producciones e Rai Cinema, ha avuto il sostegno di Emilia-Romagna Film Commission, che ha inoltre fornito assistenza per le location: Pieve di Cento, Cento, Bologna e Anzola dell'Emilia. Le riprese, cominciate intorno al 9 febbraio, si chiuderanno la seconda metà di marzo.

Potrebbe Interessarti

Torna su
BolognaToday è in caricamento