Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gassmann 'rincorre i dinosauri' a Pieve di Cento: "Si sta benissimo, Emilia regione più accogliente"

L'attore a margine di un incontro tra attori, produzione, regista, autore e stampa

 

'Mio fratello rincorre i dinosauri’ è il lungometraggio tratto dall'omonimo romanzo di Giacomo Mazzariol, bestseller Einaudi. Opera prima di Stefano Cipani e sceneggiatura di Fabio Bonifacci, il film porta sul grande schermo attori del calibro di Alessandro Gassmann, Isabella Ragonese e Rossy De Palma. 

Quella di Mazzariol, autore 22enne, è una storia sulla sindrome di down: "La mia storia, profondamente intima e personale, grazie al film sarà la storia di tutti e prenderà il volo - afferma lo scrittore - una storia di adattamento, amore e diversità".

'Mio fratello rincorre i dinosauri' parla di Jack e Gio, dell'amore tra due fratelli. Quando il primo scopre la sindrome di Down del secondo lo rifiuta e cerca in tutti i modi di nasconderlo, arrivando a negarne l’esistenza. 

"Per me era inevitabile essere qui - racconta Alessandro Gassmann - mi viene naturale, ho sempre tifato per chi ha meno voce in capitolo. Per quello che mi riguarda non saprei fare altro, tant'è che sono un tifoso romanista - ironizza - votato a perdere da sempre".

Il film, coproduzione italo-spagnola Paco Cinematografica, Neo Art Producciones e Rai Cinema, ha avuto il sostegno di Emilia-Romagna Film Commission, che ha inoltre fornito assistenza per le location: Pieve di Cento, Cento, Bologna e Anzola dell'Emilia. Le riprese, cominciate intorno al 9 febbraio, si chiuderanno la seconda metà di marzo.

Potrebbe Interessarti

Torna su
BolognaToday è in caricamento