Gay Pride: a Bologna marcia il popolo Lgbt e sui social parte #matteomakelovewin

FOTONOTIZIA. Marcia per i diritti del popolo Lgbt tra le vie del capoluogo felsineo. Intanto è partita su twitter una campagna di ''sensibilizzazione" nei confronti del Premier perchè dia pieno seguito alle unioni civili

A migliaia ieri in corteo a Bologna, nel giorno del gay pride. La filata ha preso il via dal Cavaticcio, per poi attraversare il centro cittadino e  giungere, infine, in piazza Nettuno. In serata sul palco si è poi esibita la cantante Paola Turci, insieme alla rapper Mc Nill. Infine, la manifestazione si è conclusa all'Estragon con il Pride party.

Ieri, nella giornata dell'orgoglio Lgbt con l'hashtag #matteomakelovewin è partita su twitter una campagna di ''sensibilizzazione'' nei confronti del presidente del consiglio Matteo Renzi perchè dia pieno seguito alle unioni civili. Tra i sostenitori Nichi Vendola, che ha ritwittato l'immagine arcobaleno del premier, simbolo della campagna.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scambia la moglie per un ladro e chiama i Carabinieri

  • Ubriaca sul davanzale, cade giù dal terzo piano

  • Scossa di terremoto nella notte, avvertita anche nell'Appennino bolognese

  • E' Natale, a spasso per Bologna: le vetrine più originali

  • Perturbazione meteo, previsione nevicate: Autostrade mette in guardia

  • Neve in arrivo, non solo in Appennino: "Fiocchi anche in collina e possibili sorprese in pianura"

Torna su
BolognaToday è in caricamento