Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il Generale Domizi lascia L'Emilia-Romagna: "Efficienza e senso civico anche in questo periodo difficile"

"Lascio una comunità che mi è entrata nel cuore". L'Arma emiliano-romagnola ha pagato un prezzo alto al covid: 8 caserme chiuse, oltre un centinaio tra ricoverati e contagiati e un morto: "

 

E' stata una dichiarazione d'amore a Bologna e all'Emilia-Romagna quella  del Generale Claudio Domizi, in partenza verso la scuola ufficiali di Roma, dopo 18 mesi passati al comando regionale della Legione Carabinieri: "Lascio una comunità che mi è entrata nel cuore per l'efficienza di istituzioni e cittadini e per il senso civico dimostrato in questo periodo difficile, ma a noi non è concesso affezionarci ai territori" ha detto questa mattina ai giornalisti convocati al comando provinciale di via dei Bersaglieri.

Stazioni chiuse e Carabinieri contagiati 

Anche l'Arma emiliano-romagnola ha pagato un prezzo alto al covid: "Più di una ventina sono stati ricoverati con polmonite, un centinaio è risultato positivo e purtroppo uno di noi non ce l'ha fatta, l'appuntato Fabio Cucinelli (49 anni, operativo a Bussetto - ndr), a lui e a coloro che hanno perso la vita dedichiamo l'anniversario della fondazione dell'Arma che festeggeremo domani, 5 giugno, con una cerimonia sobria" come le regole impongono "un momento di rispetto verso chi non c'è più o sta soffrendo" a causa dell'epidemia "abbiamo vissuto momenti di grande emozione quando abbiamo visto i colleghi portati via dalle ambulanze con crisi respiratorie molto forti, quindi abbiamo dovuto riconfigurarci, due nostri marescialli sono stati ricoverati in condizioni gravi, ma fortunatamente ce l'hanno fatta", ricorda Domizi. 

Sono state chiuse 8 stazioni, sostituite con stazioni mobili "senza mai abbandonare il territorio - sottolinea Domizi - abbiamo mandato le unità radiomobili nei comuni, il tempo di sanificare la stazione e mettere in sicurezza i contagiati, per poi inviare personale provvisorio, non abbiamo mai fatto mancare la presenza perchè la gente aveva bisogna e questo è il nostro dovere". 

I militari dell'Arma "hanno accolto quanto avevo chiesto, di essere cioè una forza di rassicurazione e di vicinanza alla popolazione, esprimere la prossimità che ci è propria dal 1814, quindi dalla consegna della spesa, al ritiro delle pensioni, ai notebook portati agli studenti, senso del dovere quindi accompagnato da senso di umanità", ha ricordato il Generale ringraziando i militari sul campo, come "lo sforzo sinergico a Medicina (divenuta zona rossa - ndr), dove abbiamo cinturato l'area per evitare il transito". 

Zona rossa a Medicina: check-point e aiuti ai cittadini | VIDEO 

L'Arma ha messo in campo anche ufficiali medici e psicologi e i grandi saloni del comando provinciale di via dei Bersaglieri sono stati trasformati in magazzini "quasi bellici - ricorda Domizi - per raccogliere mascherine, igienizzanti e dispositivi di protezione che hanno raggiunto le caserme anche dei più piccoli paesi dell'Appennino". 

Gli succederà Davide Angrisani, ora Capo di stato maggiore a Roma.  

Leggi anche:

Coronavirus Emilia-Romagna, il bollettino del 2 giugno: 19 casi in più e 12 decessi

Coronavirus Bologna e provincia 2 giugno: a Bologna e provincia + 5 casi e 5 morti 

Covid, Fase 2: cosa si può fare dal 3 giugno, le novità

Nuova ordinanza: in Emilia-Romagna riaprono terme, centri benessere e funivie

Analisi sull’andamento del Covid-19 in Emilia-Romagna nel mese di maggio

Aperti dopo le 21 nonostante l'ordinanza: multati e chiusi sette alimentari in centro

Turismo, più treni per la Riviera e rimborso spese per chi soggiorna in albergo

Test sierologici, la Regione ora li fa a taxisti, sacerdoti, donatori di sangue, farmacisti

Coronavirus, dalla Regione bonus affitto per famiglie e persone in difficoltà

Fase 2, nuova ordinanza sull'asporto in centro: Merola chiude alimentari alle 21

Fase 2, dehors temporanei e gratuiti: orari, zone e criteri. Tutte le novità

Coronavirus, anche la Regione apre alle cure al plasma

Scuola, protesta sul Crescentone: "Bambini dimenticati, riaprire in sicurezza" | VIDEO

Coronavirus, come è cambiata la nostra vita quotidiana: partecipa al sondaggio

Test sierologico: come funziona, dalla prenotazione all'esito | VIDEO

Potrebbe Interessarti

Torna su
BolognaToday è in caricamento