Alberi pericolanti all'interno dei Giardini Margherita: ne saranno abbattuti 15

12 si trovano nelle zone fruibili del parco e all'interno dell'area della scuola per l'infanzia Molino Tamburi. Lavori al via il 15 gennaio

Quindici alberi verranno abbattuti all'interno dei Giardini Margherita. 'Problemi di staticità', motiva il Comune, riferendo di un recente analisi effettuata all'interno del parco cittadino su  un'ottantina  di  piante, che ha evidenziato appunto "la necessità di procedere all'eliminazione di 15 alberi (ippocastani, platani, noci e frassini) e, su un patrimonio complessivo di 1.892 esemplari", di cui 12 nelle zone  fruibili  del  parco  e  3  all'interno  dell'area  della  scuola per l'infanzia Molino Tamburi. "Stante  la  maturità  e la senescenza delle piante presenti all'interno dei Giardini Margherita - sottolineano da Palazzo D'Accursio - il numero di alberi da eliminare, costituisce di fatto una quota fisiologica".

Dalle verifiche,  in  particolare,  una delle piante "è risultata ormai morta,  le  altre,  pur  ancora  vegete,  presentano  alterazioni del legno causate  da  organismi  patogeni  fungini responsabili di processi di carie localizzate  a diversi metri di altezza (quindi difficilmente individuabili da una analisi visiva da terra), oltre a diffuse degenerazioni dei tessuti, che  hanno  fatto  perdere  la  necessaria  resistenza  meccanica al legno".
L'esame  delle  branche  principali  ha  messo  in  evidenza la presenza di "gallerie  imputabili  a insetti xilofagi, che sono ulteriore sintomo di uno stato  di generale ammaloramento delle piante, l'eliminazione delle branche principali  potenzialmente pericolose, finirebbero comunque per snaturare o sbilanciare  il  portamento  degli  alberi,  in  molti  casi senza dare una concreta risposta ai problemi di stabilità delle piante".
Queste indagini sono state svolte nell'ambito del nuovo appalto di servizio per  la  manutenzione  del  verde  pubblico, "nell'ottica di monitorare in maniera sempre più approfondita il patrimonio arboreo del Comune di Bologna anche in funzione della salvaguardia della pubblica incolumità".

I  lavori  per  l'abbattimento  di  questi esemplari inizieranno giovedì 15 gennaio e termineranno probabilmente nella giornata successiva. Ma il parco non resterà meno 'verde'. Contestualmente, infatti, si provvederà alla sostituzione attraverso la messa a dimora  di  altri alberi, in modo da non alterare il disegno e la composizione floristica del principale parco urbano di Bologna.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sente rumori sospetti in casa e spara, ucciso un uomo

  • Lega: "A Bologna party universitario blasfemo, intervenga il Rettore"

  • Scossa di terremoto nella notte, avvertita anche nell'Appennino bolognese

  • Incidente a Casalecchio: pedone investito all'incrocio

  • Terremoto Toscana: riaperto traffico treni AV e regionali, ci sono ritardi

  • E' Natale, a spasso per Bologna: le vetrine più originali

Torna su
BolognaToday è in caricamento