Giochi, Emilia Romagna: a Bologna la metà delle giocate

Leggero calo degli apparecchi da gioco (slot e vlt)

Dalle elaborazioni Agipronews, l'agenzia di stampa che si occupa del mondo dei giochi a pronostico e delle scommesse, sui dati dell'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, il totale della spesa sui giochi in Emilia-Romagna nel 2018 è stato di 1,4 miliardi. A Bologna circa un quarto della spesa, con 303 milioni di euro in tutta la provincia, seguita da Modena con 238 milioni e Reggio Emilia con 175 milioni di euro.

Tra le singole voci in regione si registra il leggero calo degli apparecchi da gioco (slot e vlt), la cui spesa è arrivata a 914 milioni, circa l'1% in meno. In crescita lotterie e Gratta e Vinci, a 200 milioni (+5,2%), così come le scommesse sportive, che hanno totalizzato 46 milioni (+4,5%).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente a Budrio: un morto e un ferito sulla Trasversale di Pianura

  • People Mover, avvio il 7 marzo per la navetta veloce tra aeroporto e stazione

  • Rapina la banca, poi confessa davanti al Giudice: “Mio figlio malato, la paga da operaio non basta”

  • "Evasione fiscale da 140 milioni di euro": Maxi sequestro della Finanza, anche auto storiche di lusso

  • SPECIALE | Elezioni regionali Emilia Romagna 2020: dalle interviste ai candidati a tutte le info utili al voto

  • Avvelenato e lasciato nel parcheggio va in coma e muore dopo 2 giorni: fermati due coniugi

Torna su
BolognaToday è in caricamento