Scivola e si ferisce sul monte Granaglione: nuovo intervento per il Soccorso Alpino

L'uomo si trovava con un’amica lungo il sentiero CAI 103

Ancora un intervento per il Soccorso Alpino dell'Emilia-Romagna che ieri pomeriggio ha soccorso un fungaiolo di 45 anni residente a Marzabotto.

L'uomo si trovava con un’amica lungo il sentiero CAI 103. Erano partiti da Borgo Capanne diretti verso il monte Granaglione.e quando si trovavano quasi in cima il 45enne è scivolato procurandosi un trauma distorsivo a una caviglia che non gli ha consentito di proseguire. L’amica ha chiamato subito il 118, così la Centrale Operativa ha inviato sul posto l’ambulanza proveniente da Porretta, la squadra del Soccorso Alpino e Speleologico della stazione Corno alle Scale e l’elicottero del 118 di Pavullo dotato di verricello.

Considerato lo scenario delle operazioni molto complicato da balzi e roccette, l’elicottero è atterrato a Lizzano e imbarca due Tecnici del Soccorso Alpino che, con il supporto del personale medico, ha recuperato il ferito con il verricello, affidandolo ai sanitari. 

Solo un paio di giorni fa gli operatori Saer si erano trovati davanti a uno scenario ben diverso: un 69enne è deceduto per un malore durante una battuta di ricerca funghi con alcuni amici.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Virus cinese: cos'è, come si diffonde e come proteggersi

  • Elezioni Regionali Emilia-Romagna, i risultati: Bonaccini vince e va oltre il 50 per cento

  • Incidente a Budrio: un morto e un ferito sulla Trasversale di Pianura

  • La dea bendata bacia il Christian bar: in via Toscana vinto 1 milione di euro

  • People Mover, avvio il 7 marzo per la navetta veloce tra aeroporto e stazione

  • Regionali Emilia Romagna, le Sardine festeggiano e escono di scena: "Non siamo nati per stare sul palcoscenico. E' tempo di tornare alle nostre priorità"

Torna su
BolognaToday è in caricamento