L'ex Telecom di via Fioravanti diventerà un hotel per studenti

A proporre una nuova destinazione per l'ex Telecom è stata la catena internazionale "The student hotel". Il progetto è già a buon punto: "Stiamo ragionando sulle procedure urbanistiche"

Diventerà un hotel per studenti l'ex Telecom di via Fioravanti, l'enorme edificio che era stato occupato nel dicembre del 2014 da numerose famiglie senza casa e poi sgomberato lo scorso ottobre. Lo ha svelato il sindaco di Bologna, Virginio Merola, inaugurando stamattina la riqualificazione del vicino mercato di via Albani. "Ho incontrato i rappresentanti di una società internazionale" intenzionata a sviluppare il progetto. Così il sindaco precisando che non si tratterà di un ostello, ma un vero e proprio hotel per studenti.

A proporre una nuova destinazione per l'ex Telecom è stata la catena internazionale "The student hotel", fondata dallo scozzese Charlie Mc Gregor, che si è sviluppata originariamente in Olanda: ora l'idea si sta espandendo "in tutte le città europee e guarda caso hanno scelto Bologna", rivendica Merola. "Hanno detto che questa è la zona più bella dove fare il primo hotel per studenti d'Italia", aggiunge il sindaco, anche se in realtà la novità bolognese arriva dopo che lo stesso annuncio, lo scorso ottobre, è stato fatto anche per Firenze.
"Il perchè hanno scelto questa zona è evidente a tutti: è  vicina alla stazione, Bologna è una città di 80.000 studenti e di forte turismo", sottolinea Merola.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La struttura avrà 300 camere e servizi, compresa "una bellissima cucina attrezzata- riferisce il sindaco- nel senso che tutti gli studenti che vorranno potranno farsi da mangiare da soli", magari facendo la spesa proprio al mercato di via Albani. Si tratta di "un modello di albergo in cui si spendono 300 euro per una camera doppia per un mese", spiega sempre il primo cittadino. Il progetto è già a buon punto: "Stiamo ragionando con loro sulle procedure urbanistiche", afferma Merola, mentre la proprietà dell'edificio   e la catena di alberghi "fanno il rogito entro il 10 di questo mese". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I 4 borghi medievali più belli nella provincia di Bologna

  • Dai colli al centro città, i sette parchi più belli di Bologna

  • Basilica di San Petronio, la chiesa più grande di Bologna: 7 cose da sapere

  • Saggezza popolare: i proverbi più amati dai bolognesi

  • Coronavirus fase 3 | Fiere, congressi, vacanze di gruppo e viaggi in auto: Bonaccini sigla nuova ordinanza

  • Prezzi case a Bologna: la mappa zona per zona

Torna su
BolognaToday è in caricamento