Arresto Igor, Feher trasferito davanti al giudice: sequestrate armi, pc e telefoni

Per oggi è fissata l'udienza di convalida per Norbert Feher. Esami balistici in corso sulle pistole, mentre da computer e telefono potrebbero arrivare svolte per quanto riguarda l'identità dei fiancheggiatori

Questa mattina è previsto il primo incontro con la giustizia per Norbert Feher, il killer di Budrio e Portomaggiore arrestato la notte tra giovedì e venerdì nelle campagne di Teruel, in Spagna. Il 41enne serbo sarà davanti ai giudici dell'Audiencia National, che gli leggerà anche i capi di accusa per i quali è ricercato in Italia.

Intanto, gli inquirenti hanno messo le mani nello zaino del fuggiasco, trovando 4 pistole e cellulare, pc, tablet. Tutto materiale utilissimo per collegarlo ai delitti commessi nei giorni scorsi nelle campagne della provincia Aragonese, nei quali hanno perso la vita due poliziotti della Guardia Civil e un allevatore della zona.

Sulle armi sono in corso esami balistici: non è escluso che 'Igor' si sia portato dietro anche le pistole usate per i delitti in Italia, ma ovviamente il focus degli investigatori spagnoli è concentrato nel collegare Feher ai delitti commessi in Spagna.

Utilissime invece ai Carabinieri di Bologna -presenti sul posto- saranno i risultati dell'analisi sul materiale informatico che il 41enne serbo portava con sé al momento della cattura: in uno zaino infatti sarebbero stati trovati pc, cellulare, tablet, chiavette usb. Ora tutti i device sono al vaglio dei tecnici dell'Arma: le tracce lasciate nelle rubriche, nelle chat, nelle foto, nelle localizzazioni, saranno molto preziose per risalire ai probabili fiancheggiatori che avrebbero aiutato 'Igor' a fuggire, prima dalla zona rossa e poi proprio dall'Italia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Bologna e provincia, bollettino 2 aprile: i dati comune per comune

  • Coronavirus Emilia Romagna, bollettino 30 marzo: contagi +412, 95 morti

  • Coronavirus Bologna e provincia, bollettino 31 marzo: i dati comune per comune

  • Coronavirus Bologna e provincia, bollettino 3 aprile: i dati comune per comune

  • Coronavirus Bologna e provincia, bollettino 4 aprile: i dati comune per comune

  • Coronavirus Emilia Romagna, bollettino 2 aprile: +546 contagi, si contano ancora 79 morti

Torna su
BolognaToday è in caricamento