Mamma licenziata, IKEA risponde: 'Fiducia venuta meno'

Oggi uno stato di agitazione anche nel punto vendita di Casalecchio di Reno. Intanto arriva la nota della Svedese: "

Per il caso della mamma licenziata da Ikea, oggi si mobilitano i colleghi del punto vendita di Casalecchio di Reno. Anche a Bologna quindi scatta la solidarietà nei confronti di Marica, donna sola madre di due figli di cui uno disabile, che lavorava presso il punto vendita Ikea di Corsico, nel milanese.

E mentre nel periodo natalizio i sindacati parlano di astensione al lavoro, arriva la risposta dell'azienda: "Condividiamo con i nostri collaboratori la responsabilità di una gestione professionale della nostra attività, cercando di bilanciare ogni giorno le esigenze individuali con la volontà di offrire il servizio migliore ai nostri clienti. I casi di licenziamento sono stati giustificati da situazioni in cui, purtroppo, la relazione di fiducia alla base del rapporto di lavoro era venuta meno, e quindi la responsabilità non era più condivisa".

"In ogni circostanza IKEA si è mossa nel rispetto dei valori che ne guidano da sempre l’agire quotidiano e seguendo quanto previsto dai contratti di lavoro e dalle normative vigenti. Nella piena convinzione della correttezza delle proprie azioni, IKEA fornirà i dettagli di ogni singolo caso ove richiesto nelle sedi preposte. Siamo profondamente rammaricati nel vedere che le ricostruzioni apparse in questi giorni restituiscono una versione dei fatti e una prospettiva che non rappresentano - né ora né in futuro - la visione e il valore di IKEA nel Paese".

Ma il sindacato la descrive come una situazione lavorativa che "le rendeva impossibile accedere con puntualità ai turni di lavoro disposti da Ikea: "L'unico aiuto arrivato dalla dall'azienda è stato quello di offrire a Marica tutto il tempo per potersi dedicare al suo lavoro di cura della famiglia...il licenziamento".

La comunicazione dello stato di agitazione di oggi è stato comunicato da Rsu e Filcams Cgil : "Non escludiamo che già da subito i dipendenti vorranno dimostrare tutto il loro sdegno verso questa irriconoscibile azienda ed il loro pieno sostegno a Marica" scrivono alludendo a un'astensione dal lavoro nel primo weekend del periodo pre-natalizio.


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente a Budrio: un morto e un ferito sulla Trasversale di Pianura

  • La dea bendata bacia il Christian bar: in via Toscana vinto 1 milione di euro

  • Virus cinese: cos'è, come si diffonde e come proteggersi

  • SPECIALE | Elezioni regionali Emilia Romagna 2020: dalle interviste ai candidati a tutte le info utili al voto

  • People Mover, avvio il 7 marzo per la navetta veloce tra aeroporto e stazione

  • Regionali Emilia Romagna 2020, tutti i programmi elettorali

Torna su
BolognaToday è in caricamento