Imola: apre la porta ed esce di casa, bimbo ritrovato mentre vaga in piazza

Singolare intraprendenza di un bambino di un anno e mezzo, poi recuperato dalla Polizia

Immmagine di repertorio

Un bimbo di un anno e mezzo è stato recuperato lunedì pomeriggio scorso da una volante del commissariato di Imola mentre vagava sperduto in piazza Mirri nel centro storico della città.

Secondo quanto riportato dall'edizione imolese de Il Resto del Carlino il bambino sarebbe riuscito ad azionare il 'tiro' del portone della palazzina, aiutandosi con una sedia per arrivare al citofono di casa, dove abita con la mamma e il fratellino più grande, per poi uscire e andare a cercare entrambi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Diverse chiamate al 113 sono arrivate da chi passeggiava vicino alla piazza, dove il bimbo stava vagando senza meta, scalzo, e con addosso il pigiama. Rintracciato il portone dal quale è uscito, i poliziotti sono riusciti a risalire all'appartamento dimora del bimbo, e dove poco dopo è rientrata la madre. Quest'ultima avrebbe spiegato agli agenti di essersi allontanata per andare a riprendere il bimbo più grande da scuola, circostanza che però non ha evitato alla donna una denuncia per abbandono di minore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid -19: dove e come fare il test sierologico a Bologna

  • Coronavirus, bollettino 29 maggio Bologna e provincia: la situazione comune per comune

  • Bonus bici elettriche e monopattini: chi può chiedere i 500 euro

  • Coronavirus, bollettino Emilia Romagna: +24 casi e ancora 8 decessi

  • Mercurio dà spettacolo: come e quando osservarlo a occhio nudo

  • Coronavirus, bollettino Emilia-Romagna: +38 casi, 24 trovati tramite screening

Torna su
BolognaToday è in caricamento