Discarica Tre Monti Imola, avviso di garanzia a Hera: 'Compromesso l'ecosistema'

La Procura: "Immissione di rifiuti non conformi o in esubero rispetto alle norme"

I carabinieri del Nucleo operativo ecologico hanno notificato un avviso di chiusura indagini al responsabile, per Herambiente Spa per il periodo di gestione dell'impianto, dal 2009 al 2016.

Al termine di un'inchiesta della Procura di Bologna sulla discarica Tre Monti di Imola, coordinata dal procuratore aggiunto Morena Plazzi, si è accertata una "immissione di rifiuti non conformi o in esubero rispetto alle norme" gli inquinanti sarebbero "superiori ai limiti nelle acque sotterranee, tanto da ritenere significativo il deterioramento dell'area circostante e la compromissione dell'ecosistema per un raggio di circa cinque chilometri", oltre allo sversamento di percolato in quantità nel Rio Rondinella.

La discarica è sospesa dopo il ricorso al Tar delle associazioni ambientaliste. Hera, dal canto suo fa sapere in una nota "di avere sempre agito nel pieno rispetto delle norme e delle migliori prassi applicabili, nell'interesse della collettività. Peraltro, negli anni, Herambiente ha sempre investito nelle migliori tecnologie, come confermato a più riprese dalle Autorità competenti", quindi si dice "fiduciosa che riuscirà a dimostrare nelle sedi appropriate la totale insussistenza dell'accusa".

Stop ampliamento discarica Imola: rifiuti spediti a Granarolo e Forlì

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il figlio di Vasco Rossi Lorenzo si è sposato: tutta la felicità in una foto

  • Cerca di fuggire dalla gazzella dei carabinieri con l'apecar: è ubriaco

  • Grave lutto per Cesare Cremonini: morto il papà Giovanni

  • Tre appartamenti all'asta in via Amendola: il bando Invimit scade il 20

  • Incidente in via del Gomito, morto ciclista di 25 anni

  • Lutto all'Alma Mater: morto a 94 anni Alfonso Traina, professore emerito, filologo e latinista

Torna su
BolognaToday è in caricamento