Capannone in fiamme, in fumo le scenografie di Coliandro

ZOLA PREDOSA. La causa potrebbe essere un corto circuito partito dall'impianto fotovoltaico, i danni fortunatamente non sono gravi

In un capannone di Ponte Ronca, a Zola Predosa, custodite le scenografie della serie televisiva L'Ispettore Coliandro, : è qui che probabilmente per un corto circuito si è sviluppato un incendio che ha mandato in fiamme alcune delle scenografie del poliziesco ambientato a Bologna. Lo scorso aprile era stato derubato il deposito della troupe. 

Lo racconta l'edizione locale de Il Resto del Carlino, che parla di una probabile origine dall'impianto fotovoltaico situato  sul tetto del magazzino e di danni non gravi. Il capannone si trova in via Prati. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mappa interattiva coronavirus: casi, incidenza per provincia, dati terapia intensiva

  • A1 Bologna-Firenze: chiuso tratto "Panoramica" tra Aglio e Roncobilaccio

  • Coronavirus Bologna e provincia, bollettino 26 marzo: i dati comune per comune

  • Coronavirus in Emilia-Romagna, l'aggiornamento: rallentano i contagi. Bologna piange altri 4 morti

  • Coronavirus, bollettino: 10.054 casi positivi (+800) in Regione. Altri 17 morti in provincia di Bologna

  • Coronavirus, aggiornamento della Regione: + 980 positivi in Emilia-Romagna, 4 nuovi decessi a Bologna

Torna su
BolognaToday è in caricamento