Incidente fatale: auto contro camper, morta una donna

Sul caravan, in gita per le vacanze, anche due bambine

FOTO: COMUNE CENTO

Sabato di sangue sulla rete stradale provinciale. Una donna, Ramona Ortiz, 57 anni, è morta ieri mattina in seguito alle ferite riportate dopo un severo incidente a Cento, in via Modena. A riportare la notizia è il comune di Cento. Secondo quanto ricostruito dalla Polizia municipale di Cento intorno alle 11 la donna, residente nel bolognese a San Matteo della Decima e madre di una ragazza di 14 anni, era a bordo una Fiat Punto sulla Sp 66 diretta verso San Matteo.

Per cause ancora in corso di accertamento da parte della Polizia locale di Cento sembra che l'auto abbia iniziato a sbandare per poi finire per invadere la corsia opposta e schiantarsi contro un camper che sopraggiungeva dalla direzione opposta. Il mezzo era guidato da un 45enne che, assieme alla moglie e a due bambine stavano raggiungendo il mare provenendo dal modenense. Si ipotizza che all'origine dell'incidente possa esserci stato un malore della Ortiz.

Fatali le conseguenze dell'impatto pr la 57enne, morta sul colpo. I vigili del fuoco hanno dovuto estrarre il corpo esanime dalle lamiere dell'utilitaria, mentre la donna e le due bambine che viaggiavano sul camper sono state ricoverate all'ospedale di Sant'Anna di Cona, ma le loro ferite non sono risultate per fortuna gravi. La strada è stata chiusa per oltre due ore per permettere alla polizia giudiziaria di raccogliere gli elementi che potranno ricostruire la dinamica dell'evento.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Grave lutto per Cesare Cremonini: morto il papà Giovanni

  • Lutto all'Alma Mater: morto a 94 anni Alfonso Traina, professore emerito, filologo e latinista

  • Funerale Giovanni Cremonini, in centinaia per l'ultimo saluto al babbo di Cesare

  • Piazzola sospesa per due giorni, gli ambulanti protestano

  • Esce di casa e non torna, trovato di notte nel fiume

  • Medicina: si ubriaca, picchia tutti e danneggia il bar

Torna su
BolognaToday è in caricamento