Imola, drogati e ubriachi alla guida provocano incidenti: denunce e patente ritirata

Due automobilisti, un 57enne di Imola e un 33enne di Lugo, denunciati da Carabineri. Sotto l'effeto di alcol e coca avevano provocato un incidente stradale

Due automobilisti, un 57enne di Imola e un 33enne di Lugo, denunciati da Carabineri della Stazione di Mordano e quelli della Tenenza di Medicina. Guidavano ubriachi e avevano provocato un incidente stradale.

L’imolese, alla guida di una BMW 320, è finito nei guai giovedì pomeriggio: in prossimità dell’incrocio tra via Giuseppe Cavallazzi e via dell’Artigianato a Mordano, è andato a scontrarsi contro un’altra vettura, provocando il ferimento di una passeggera. Sottoposto all’alcoltest, il 57enne è risultato positivo con un valore di 2.02 g/l.

Il 33enne di Lugo, invece, aveva fatto tutto da solo finendo fuori strada un po’ di tempo fa nei pressi di Medicina mentre si trovava al volante della sua Mitsubishi L200. I Carabinieri che lo avevano soccorso, ipotizzando che l’incidente fosse stato causato da una sua disattenzione dovuta a un abuso di alcol o peggio ancora dall’uso di sostanze stupefacenti, lo avevano invitato a sottoporsi a un prelievo del sangue presso l’Ospedale di Imola. L’esito delle analisi ha confermato che il conducente, oltre ad aver ingerito un quantitativo notevole di alcol, 2.75 g/l, aveva fatto uso di cocaina. Per i due automobilisti è scattato il ritiro della patente di guida e il sequestro dell’auto ai fini della confisca.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lizzano, trovato in un bosco lungo fiume: morto snowboardista 59enne

  • Musica a tutto volume nel condominio, i carabinieri gli staccano la luce

  • Perdita d'acqua in via Indipendenza, negozi allagati e disagi al traffico | VIDEO - FOTO

  • Diodato canta a sorpresa "Fai rumore" sotto i portici di via Oberdan

  • Via de Carolis: esalazioni sulle scale, palazzina evacuata e dieci intossicati

  • Incidente a Castenaso: scoppia una gomma, schianto frontale e due feriti

Torna su
BolognaToday è in caricamento