Morti sulle strade della Città Metropolitana: vittime pedoni, ciclisti e over 60

Si sono verificati 3.905 incidenti stradali. Le persone decedute sono 82, i feriti 5.458

Presentato il Report 2017 sugli incidenti stradali nei comuni della città metropolitana di Bologna a cura dell'Ufficio statistica di Palazzo Malvezzi. Emerge che lo scorso anno sulle strade metropolitane bolognesi, si sono verificati 3.905 incidenti stradali, 7 in più rispetto al precedente anno. Maggio, giugno e luglio sono i mesi col maggior numero di incidenti e feriti. Leggi i dati incidenti

Morti e feriti

Le persone decedute sono 82, 16 in più rispetto al 2016. L’aumento più consistente della mortalità è a danno degli automobilisti (11 decessi in più sul 2016).

Le persone ferite sono 5.458 con un aumento rispetto all’anno precedente di 79 unità. Tra questi feriti, 463 erano a bordo di bici e 462 erano pedoni. L’analisi dell’incidentalità rispetto ai veicoli coinvolti mostra che complessivamente diminuiscono i feriti a bordo di autovetture, ciclomotori, autocarri/autotreni, mentre aumentano gli infortunati in incidenti che coinvolgono motocicli, bici, pedoni e altri veicoli; inoltre la categoria “altri veicoli”, in cui sono compresi autobus e veicoli speciali, ha fatto registrare un notevole aumento dei feriti.

Comuni

Per quanto riguarda i territori nei quali si sono verificati gli incidenti, le variazioni più rilevanti in valore assoluto si verificano nei comuni di Bologna (incremento di 40 incidenti e di 89 feriti ma con 1 morto in meno), San Giovanni in Persiceto (+16 incidenti, +22 feriti e 1 morto in più) e Alto Reno Terme (+12 incidenti e +31 feriti).

Utenti deboli: ciclisti e pedoni

Pedoni e ciclisti a rischio (più del 34% della mortalità complessiva in quasi tutti gli ambiti territoriali metropolitani). Per gli utenti deboli si evidenzia che per la città metropolitana i ciclisti ed i pedoni feriti sono aumentati, come anche nel comune capoluogo. I decessi dei ciclisti sono aumentati sia a livello metropolitano che cittadino, mentre il numero dei pedoni deceduti è diminuito di una unità nel solo capoluogo, mantenendosi stabile nell’intera area metropolitana.

Età 

Nel 2017 il maggior numero di vittime è fra gli ultra 64-enni (45% del totale complessivo), soprattutto a bordo di autovetture o come pedoni e ciclisti; nelle altre fasce d’età la situazione è pressoché analoga all’anno precedente. Anche nel comune di Bologna pedoni e ciclisti con più di 64 anni evidenziano una particolare vulnerabilità.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Allegati

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I 4 borghi medievali più belli nella provincia di Bologna

  • Dai colli al centro città, i sette parchi più belli di Bologna

  • Basilica di San Petronio, la chiesa più grande di Bologna: 7 cose da sapere

  • Saggezza popolare: i proverbi più amati dai bolognesi

  • Prezzi case a Bologna: la mappa zona per zona

  • No malattia lavoratori di Medicina, il sindaco: "Poca attenzione del Governo"

Torna su
BolognaToday è in caricamento