Incidente mortale in A13, chi è la vittima

Il duplice impatto probabilmente dopo un forte rallentamento in prossimità del nodo di Bologna

Si chiamava Giorgio Branca ed era residente a Massa Carrara il camionista che ieri nel primo pomeriggio è morto dopo un violento incidente in A13. L'uomo era alla guida del mezzo -una autocisterna che trasportava liquido inerte- sulla Bologna-Padova in direzione del capoluogo emiliano, quando probabilmente a causa di un forte rallentamento è andato a schiantarsi contro il camion che lo precedeva.

L'impatto è stato molto violento: l'abitacolo della cisterna è andata a incastrarsi sotto il rimorchio del mezzo avanti a lei, sollevandolo. La dinamica dell'accaduto è ancora al vaglio della Polizia stradale di Altedo: i due mezzi si sarebbero poi tamponati con un altro camion che li precedeva. Su questo mezzo si trovavano due uomini di 32 e 49 anni, usciti con ferite leggere.

Ricoverato ma non grave il conducente del secondo camion, un 41enne. Ferite fatali invece per Branca, morto sul colpo. L'autostrada è rimasta chiusa per tutto il pomeriggio per permettere la rimozione dei mezzi incidentati. Poco dopo la riapertura del tratto un altro incidente in A13, non collegato con il primo. Secondo cause ancora in corso di accertamento un ventenne ha perso il controllo della sua auto al km 19 in direzione Sud. Estratto dai vigili del fuoco è stato ricoverato molto grave al Maggiore di Bologna.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, neve in arrivo sull'Appennino emiliano

  • Ripetitori e onde dei cellulari, lo studio del Ramazzini: "Tumori rari nelle cellule nervose"

  • Fuga di gas dalle cantine: 16 famiglie evacuate, traffico bloccato

  • Furto a San Lazzaro: "Sono entrati in pieno giorno e hanno fatto un disastro. Sono sconvolta"

  • Camion a fuoco lungo l'A1: due Vigili del Fuoco feriti dopo uno scoppio

  • Guidano un'auto rubata, fanno un incidente e scappano: hanno entrambi solo 14 anni

Torna su
BolognaToday è in caricamento