Riprese in zona Universitaria, il set del film 'L'isola delle rose' in piazza Verdi

Auto d'epoca e copie dei manifesti originali della stagione del '68, forniti con l'aiuto della fondazione Gramsci

Si gira in Piazza Verdi. Le riprese sono quelle del film "L'isola delle rose", ovvero la trasposizione cinematografica della brevissima storia di un microstato nato nel 1968 al largo di Rimini, realmente esistito su una piattaforma dismessa e ristrutturata e fatto saltare dall'esercito dopo solo due mesi di vita.

Nel cast della pellicola diretta da Sidney Sibilia sono annoverati nomi di Elio Germano (nel ruolo del protagonista, l'ingegnere Giorgio Costa), oltre a Matilda De Angelis, Fabrizio Bentivoglio e Luca Zingaretti. La pellicola sbarcherà su Netflix e vedrà i suoi natali entro il 2020. Le riprese bolognesi sono solo una piccola parte delle scene, girate anche a Rimini e Malta.

Curiose le scenografie utilizzate per ricostruire la piazza Verdi di quegli anni, tapezzata di auto e moto d'epoca, ma soprattutto di una raccolta di copie dei manifesti politici originali della stagione della Contestazione, messi a disposizione dalla fondazione Gramsci attraverso la banca dati, liberamente consultabile online di manifesti politici, che a ora rende contiene circa 13mila documenti iconografici, tra manifesti, tazebao, locandine e avvisi, datati dai primi anni del Novecento fino ai giorni nostri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sente rumori sospetti in casa e spara, ucciso un uomo

  • Scomparso nella notte, ritrovato morto in un campo

  • Whoopi Goldberg a Bologna: da Hollywood alle osterie del centro

  • Lungo inseguimento in tangenziale e poi l'arresto: in auto la prova del furto

  • Morti in incidenti stradali: Bologna la più colpita, diventa obbligatorio l'alcol-lock

  • Rifiuti, stop indifferenziata porta a porta: da oggi si usa solo la Carta Smeraldo

Torna su
BolognaToday è in caricamento