Fabbrica di Imola: agricoltore 40enne cade e annega in un lago artificiale

Titolare, insieme alla sua famiglia, di una nota azienda agricola, è caduto accidentalmente nel lago. Lascia la moglie e due figli

Foto Facebook

E' accaduto mercoledì nella frazione imolese di Fabbrica. Jader Franchini, 40 anni, titolare di un'azienda agricola molto rinomata nella zona, è annegato cadendo accidentalmente in un lago artificiale.

La vittima era sposata con due figli. Si moltiplicano i messaggi di solidarietà sul suo profilo Facebook: Jader era un grande lavoratore e con la sua famiglia gestiva un'azienda agricola di 70 ettari, tra i Comuni di Imola e Casalfiumanese nella Vallata del Santerno, fondata nel 1964 dal nonno Giulio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, neve in arrivo sull'Appennino emiliano

  • Ripetitori e onde dei cellulari, lo studio del Ramazzini: "Tumori rari nelle cellule nervose"

  • Rivoluzione orari della 'movida', parte esperimento. Lepore: "Cercheremo di dettare una nuova tendenza"

  • Fuga di gas dalle cantine: 16 famiglie evacuate, traffico bloccato

  • Furto a San Lazzaro: "Sono entrati in pieno giorno e hanno fatto un disastro. Sono sconvolta"

  • Accoltellamento sul treno: due feriti, treni in ritardo

Torna su
BolognaToday è in caricamento