Ladri senza patente fanno gli spacconi con la Jaguar del dottore: denunciati due giovani balordi

A zonzo su un bolide rubato in via Emilia Ponente: due giovani moldavi sono stati denunciati, di cui uno ancora ricercato. Nel bagagliaio il bottino di diversi furti

I Carabinieri, in servizio di pronto intervento, si sono subito insospettiti: un gruppo di giovani scatenati a bordo di una Jaguar blu in via Emilia Ponente, all’altezza dell’Ospedale Maggiore. La vista dei militari ha evidentemente agitato il conducente del bolide che, per evitare di essere controllato, ha cambiato repentinamente direzione di marcia andandosi a fermare lungo il margine della carreggiata.

Dei cinque occupanti, tre sono stati identificati, tra cui una minorenne, perché conducente e passeggero, seduto sul sedile anteriore, sono riusciti a fuggire. La Jaguar, modello X-Type, era stata rubata la scorsa settimana a un medico di San Giorgio di Piano. E' emerso che i cinque si erano conosciuti proprio in una discoteca di San Giorgio due giovani si erano offerti di dare un passaggio ai nuovi amici bolognesi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

REFURTIVA NEL BAGAGLIAIO. La Jaguar, non solo era rubata, ma nel bagagliaio, all’insaputa dei tre, sono stati rinvenuti diversi oggetti: computer, navigatori satellitari, lettore DVD, un casco rosso, provenienti da furti. Grazie alle indagini, gli investigatori del Nucleo Radiomobile sono riusciti a risalire all’identità dei due responsabili, due balordi con precedenti di polizia: un ventiduenne senza fissa dimora, gravato da un provvedimento di espulsione dal territorio nazionale, emesso dalla Questura di Bologna lo scorso gennaio, e un diciottenne residente a Casalecchio di Reno. Entrambi sono accusati di ricettazione, mentre il più giovane dovrà rispondere anche di guida senza patente perché mai conseguita, poiché al momento della fuga era lui che si trovava alla guida dell’auto. Soltanto il più giovane è stato rintracciato, mentre il ventiduenne è ancora ricercato. La perquisizione domiciliare a carico del diciottenne ha consentito di rinvenire altra refurtiva, analoga a quella rinvenuta nel bagagliaio della Jaguar.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dai colli al centro città, i sette parchi più belli di Bologna

  • Covid, nuovo focolaio corriere Tnt: chiuso il magazzino, test per tutti i lavoratori della logistica

  • Coronavirus, aumentano i contagi in regione: + 71. Donini alle aziende: "Fate screening"

  • Incendio in via Sant'Isaia, morta una giovane donna

  • Coronavirus Emilia-Romagna: altri 47 casi, metà a Bologna e 11 sintomatici

  • Dimesso dall'ospedale, torna e aggredisce operatore con calci e pugni

Torna su
BolognaToday è in caricamento