Evaso dai domiciliari: finisce in carcere il "ladro seriale di bagnanti"

Responsabile di furto aggravato sulle spiagge di Porto Cesareo, dove "operava" spesso

I militari della Stazione Bologna Mazzini hanno eseguito ieri un ordine di custodia cautelare in carcere disposto dal Tribunale di Lecce nei confronti di G.M, 32enne originario della città salentina, residente in città, per violazione delle prescrizioni imposte dagli arresti domiciliari.

Si tratta di una sorta di "ladro seriale di bagnanti". Si era sottratto diverse volte al controllo dei Carabinieri, fino all'arresto l'8 settembre scorso, quanto in concorso con la compagna, si era reso responsabile di furto aggravato sulle spiagge di Porto Cesareo, dove "operava" spesso. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente a Budrio: un morto e un ferito sulla Trasversale di Pianura

  • La dea bendata bacia il Christian bar: in via Toscana vinto 1 milione di euro

  • SPECIALE | Elezioni regionali Emilia Romagna 2020: dalle interviste ai candidati a tutte le info utili al voto

  • People Mover, avvio il 7 marzo per la navetta veloce tra aeroporto e stazione

  • Regionali Emilia Romagna 2020, tutti i programmi elettorali

  • "Evasione fiscale da 140 milioni di euro": Maxi sequestro della Finanza, anche auto storiche di lusso

Torna su
BolognaToday è in caricamento