Evaso dai domiciliari: finisce in carcere il "ladro seriale di bagnanti"

Responsabile di furto aggravato sulle spiagge di Porto Cesareo, dove "operava" spesso

I militari della Stazione Bologna Mazzini hanno eseguito ieri un ordine di custodia cautelare in carcere disposto dal Tribunale di Lecce nei confronti di G.M, 32enne originario della città salentina, residente in città, per violazione delle prescrizioni imposte dagli arresti domiciliari.

Si tratta di una sorta di "ladro seriale di bagnanti". Si era sottratto diverse volte al controllo dei Carabinieri, fino all'arresto l'8 settembre scorso, quanto in concorso con la compagna, si era reso responsabile di furto aggravato sulle spiagge di Porto Cesareo, dove "operava" spesso. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lega: "A Bologna party universitario blasfemo, intervenga il Rettore"

  • Scossa di terremoto nella notte, avvertita anche nell'Appennino bolognese

  • Ubriaca sul davanzale, cade giù dal terzo piano

  • Scambia la moglie per un ladro e chiama i Carabinieri

  • E' Natale, a spasso per Bologna: le vetrine più originali

  • Terremoto Toscana: riaperto traffico treni AV e regionali, ci sono ritardi

Torna su
BolognaToday è in caricamento