Tentato furto al poliambulatorio: evade per seconda volta, finisce in carcere

L'uomo recidivo alle misure cautelari

Aveva tentato di rubare le monetine ai distributori del poliambulatorio di Castel Maggiore e per questo nel febbraio scorso era stato sottoposto all'obbligo di firma. Tuttavia in più occasioni è stato accertato come il 30enne non abbia rispettato la misura cautelare, finendo quindi agli arresti domiciliari. Infine nei giorni scorsi, l'uomo ha anche lasciato i più occasioni l'abitazione nella quale era ristretto. Un nuovo aggravamento di pena quindi, eseguito dai Carabinieri di Mazzini. Per il 30enne questa volta però, si sono aperte le porte del carcere.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollettino covid oggi: a Bologna (quasi) la metà dei nuovi contagi e decessi registrati in Regione

  • Covid-19, al via le convocazioni per i test a campione: "1.000 solo a Bologna città, si viene contattati per telefono"

  • Coronavirus Emilia-Romagna, bollettino 23 maggio: +43 positivi, 193 guariti e calo dei casi attivi

  • Frecce Tricolori a Bologna: il passaggio sulla città il 29 maggio

  • Nuova ordinanza Bonaccini: da lunedì aprono centri sociali, circoli, parchi tematici e riprendono gli stage

  • Bonus bici elettriche e monopattini: chi può chiedere i 500 euro

Torna su
BolognaToday è in caricamento