Salvato dai CC il cane "Tacos", legato e lasciato a morire: denunciato padrone recidivo

Un meticcio moribondo, legato a un ponteggio, è stato salvato dai carabinieri. Rintracciato il proprietario tramite il microchip

Un gesto davvero vile quello di un trentanovenne di Grizzana Morandi con precedenti di polizia per abbandono di animali. Durante un servizio di controllo del territorio nei pressi di Lagaro, nel comune di Castiglione dei Pepoli, l’attenzione dei Carabinieri è stata richiamata da un povero cane che era stato legato al ponteggio di un cantiere.

L’animale, un meticcio di taglia media, con livrea nero focato, era moribondo, è stato immediatamente liberato e affidato al personale competente. Avviate subito le indagini partendo dal microchip sottocutaneo che era stato impiantato al cane. Questo ha contributo ha risalire all’autore del gesto e deferirlo all’Autorità Giudiziaria. Il cane si chiama Tacos e si trova al Canile Intercomunale di Castiglione dei Pepoli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, previsioni per il fine settimana: tornano pioggia e neve

  • Incidente a Budrio: un morto e un ferito sulla Trasversale di Pianura

  • Vuole offrire da bere agli 'amici': invece di ringraziarlo lo aggrediscono e lo rapinano

  • People Mover, avvio il 7 marzo per la navetta veloce tra aeroporto e stazione

  • Rapina la banca, poi confessa davanti al Giudice: “Mio figlio malato, la paga da operaio non basta”

  • "Evasione fiscale da 140 milioni di euro": Maxi sequestro della Finanza, anche auto storiche di lusso

Torna su
BolognaToday è in caricamento