Lamborghini, operai e sindacati 'a lezione' di Costituzione con Ilaria Cucchi

L'iniziativa rientra nel filone di assemblee organizzate nei luoghi di lavoro "sul tema della Liberazione e del 25 aprile"

Ilaria Cucchi

In fabbrica si parla di Costituzione con Ilaria Cucchi. Succederà lunedì alla Lamborghini di Sant'Agata Bolognese, quando operai e sindacati accoglieranno la sorella di Stefano Cucchi alle assemblee retribuite convocate dalla Rsu insieme alla Fiom-Cgil e alla Fim-Cisl di Bologna.

Alle assemblee, spiegano Fiom e Fim, parteciperanno anche i lavoratori dipendenti e occupati nelle diverse aziende esterne in appalto presenti nel sito Lamborghini. Inoltre Cucchi, insieme ai segretari di Fiom e Fim, incontrerà anche la stampa nell'area davanti al museo della casa automobilistica.

L'iniziativa rientra nel filone di assemblee organizzate nei luoghi di lavoro "sul tema della Liberazione e del 25 aprile", spiega alla 'Dire' la segretaria aggiunta della Fim bolognese, Roberta Castronuovo. In altri stabilimenti, ricorda la dirigente sindacale, sono stati invitati "i partigiani dell'Anpi, che hanno vissuto direttamente l'esperienza della Liberazione".

Nel caso di Cucchi invece, spiega Castronuovo, la "testimonianza diretta" da riportare in assemblea è quella avuta con lo Stato, con il potere e dunque anche con "la Costituzione, che della Liberazione è figlia". In Lamborghini "sono previste anche otto ore di formazione sulla Costituzione", ricorda Castronuovo, aggiungendo che quando si parla della Carta "sembra sempre che si parli di qualcosa di lontanissimo, invece dall'oggi al domani possiamo ritrovarci coinvolti e anche con conseguenze sul piano personale"

L'iniziativa segue dunque un'assemblea analoga che i sindacati hanno organizzato prima del 25 aprile alla Magneti Marelli: in quel caso scoppiò la polemica perché in un primo momento dall'azienda era arrivato uno stop all'ingresso in fabbrica dei rappresentanti dell'Anpi e del Comune di Bologna.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Problema che in Lamborghini, è certa Castronuovo, non si pone. Nello stabilimento di Sant'Agata "abbiamo sempre chiamato varie personalità e sul tema abbiamo addirittura abbiamo fatto degli accordi sindacali", ricorda la segretaria della Fim. "In più situazioni sono venute persone esterne, ad esempio di Emergency- continua Castronuovo- e questo genere di problemi non c'è mai stato". Al contrario, "alla Magneti Marelli così come in tutte le aziende del gruppo Fiat- conclude Castronuovo- sono sempre molto rigorosi sul fatto che per le assemblee sindacali possano entrare solo i dirigenti sindacali". (Dire)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid -19: dove e come fare il test sierologico a Bologna

  • Riaprono i confini, controlli serrati in autostrada: maxi-sequestro di Vespe rubate in A1

  • Pianoro, tragico incidente lungo la Futa: morto un giovane motociclista

  • Tragedia a Loiano: travolto da un tronco, muore a 43 anni

  • Maxi rissa in Piazza Verdi, volano pugni e bottiglie: "Un inferno mai visto prima"

  • Coronavirus Emilia-Romagna, calo contagi e casi attivi: guarito oltre il 73% dei contagiati

Torna su
BolognaToday è in caricamento