Lavoratori Fiera irrompono in consiglio comunale: seduta sospesa

Contestato un intervento della consigliera Scarano, che ha definito la protesta andata in scena al Cosmoprof definendola "triste"

Consiglio comunale sospeso a Bologna per la protesta di una trentina di lavoratori della Fiera. I lavoratori hanno ascoltato in silenzio la fase di inizio seduta, applaudendo le parole di Piergiorgio Licciardello (Pd) e Federico Martelloni (Coalizione civica) e rumoreggiando invece quando la capogruppo della Lega, Paola Francesca Scarano, ha detto che in Fiera "sicuramente c'è un esubero di personale". Non è piaciuta anche un'altra affermazione della consigliera, quando ha giudicato "molto grave" lo sciopero di venerdì durante Cosmoprof.

"Non ricapiti mai più perché è stata una pagina triste dell'economia bolognese". "Sarai triste tu", ha replicato qualcuno tra il lavoratori, che poi hanno chiesto la parola "per rispondere alle bugie". A quel punto la presidente del Consiglio comunale, Luisa Guidone, ha deciso di interrompere la seduta e annunciato un incontro tra i capigruppo e la delegazione dei lavoratori. (Dire)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sente rumori sospetti in casa e spara, ucciso un uomo

  • Scomparso nella notte, ritrovato morto in un campo

  • Lega: "A Bologna party universitario blasfemo, intervenga il Rettore"

  • Whoopi Goldberg a Bologna: da Hollywood alle osterie del centro

  • Morti in incidenti stradali: Bologna la più colpita, diventa obbligatorio l'alcol-lock

  • Incidente a Casalecchio: pedone investito all'incrocio

Torna su
BolognaToday è in caricamento