Minacce di morte sui social, anche Lepore nel mirino: 'Non ci fate paura'

Dopo la ex consigliera anche l'assessore Lepore bersagliato, per aver condiviso un post che riguarda un bracciante migrante ucciso in Calabria

Anche l'assessore Matteo Lepore minacciato di morte sui social. "Caro assessore, il proiettile è già in canna, basta puntare e premere il grilletto" si legge in commento a un post, ripubblicato da Lepore in relazione all'uccisione di Soumalia Sacko, bracciante migrante sindacalizzato ucciso in Calabria.

Minacce Lepore proiettile-2

"Ora esco e vado fare denuncia" risponde Lepore: "Non bisogna avere timore di questa gente che vuole intimidire e gettare l’Italia nel buio dell’odio". Il profilo dal quale è partita la minaccia recita nome e cognome, ma è probabile che si tratti di un profilo falso. Sono passati solo pochi giorni dalle minacce di morte che una avvocata ed esponente del mondo Lgbt, Cathy La Torre, ha ricevuto in maniera chiara e specifica da un altro profilo anonimo sui social.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Proiettile e minacce a Lepore: l'assessore risponde così | VIDEO

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Emilia-Romagna, bollettino 23 maggio: +43 positivi, 193 guariti e calo dei casi attivi

  • Al fiume con gli amici, scompare tra i flutti: ragazzo trovato morto nel fiume Idice

  • Offerte lavoro Bologna fisso mensile

  • Bollettino covid oggi: a Bologna (quasi) la metà dei nuovi contagi e decessi registrati in Regione

  • Nuova ordinanza Bonaccini: da lunedì aprono centri sociali, circoli, parchi tematici e riprendono gli stage

  • Spostamenti tra regioni in dubbio, Bonaccini: "Prudenza alta, si rischia la chiusura" 

Torna su
BolognaToday è in caricamento