'Licenziamenti illegittimi', la protesta del sindacato lavoratori Sda

Presidio di Sgb davanti alle poste di piazza Liber Paradisus. E partono le carte bollate

Nuova mobilitazione del sindacato generale di base (Sgb) contro i licenziamenti "illeggitimi e pretestuosi dei lavoratori iscritti al sindacato" che lavorano alla sede Sda di Sala Bolognese. Di fronte agli uffici postali di piazza Liber Paradisus, a Bologna, è stato organizzato un sit-in anche per lanciare l'allarme su "un piano industriale che prevede, per gli inizi del 2019, la chiusura del magazzino di Sala Bolognese, per aprirne uno, altamente automatizzato, in stile Amazon, all'Interporto".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per il sindacato "i licenziamenti politici" sono soltanto un pretesto poiché, secondo i rappresentanti del comitato, "con questo atto Sda vuole avere mani libere per una ristrutturazione del magazzino che comporterà l'espulsione dal ciclo produttivo di decine e decine di lavoratori". Sgb riferisce in una nota che molti clienti di Poste oggi hanno firmato la petizione di protesta per il reintegro dei due lavoratori lasciati a casa. "La campagna di solidarietà- fa sapere ancora il sindacato- andrà avanti anche nelle prossime settimane" e nel frattempo "la cooperativa che gestisce l'appalto Sda- la società Dedalog- è stata chiamata a rispondere in Tribunale del licenziamento dei nostri delegati". (Saf/ Dire)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Bologna e provincia, bollettino 26 marzo: i dati comune per comune

  • Coronavirus, bollettino: 10.054 casi positivi (+800) in Regione. Altri 17 morti in provincia di Bologna

  • Coronavirus Bologna e provincia, bollettino 29 marzo: i dati comune per comune

  • Coronavirus Emilia Romagna, bollettino 30 marzo: contagi +412, 95 morti

  • Coronavirus: autocertificazione, ecco il nuovo modello. Scaricalo qui

  • Cornavirus Emilia-Romagna, bollettino 27 marzo: contagi +772, altri 93 morti

Torna su
BolognaToday è in caricamento