Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Ustica, il libro dei familiari: "La verità ha un prezzo che vogliamo pagare"

La presentazione del volume ieri in Assemblea Legislativa

 

"Questo volume ripercorre trent’anni di storia dell’associazione perché è importante dire ciò che un’associazione di parenti di vittime ha dovuto fare e ciò che è riuscita a fare”. Così Daria Bonfietti, presidente dell’associazione dei parenti delle vittime di Ustica riassume il volume 1988-2018. La verità ha un prezzo che vogliamo pagare, un testo arricchito da Luca Alessandrini (direttore dell’Istituto Parri di Bologna) e da Giovanni De Luna (professore emerito dell’Università di Torino), che ripercorre i primi 30 anni di lotte e di impegno dell’associazione che si batte perché venga appurata tutta la verità sulla strage del Dc 9 del 1980.

Il libro, 127 pagine chiuse dall’elenco delle vittime e dalla cronologia dei fatti, è stato realizzato in collaborazione con l’Assemblea legislativa regionale dell’Emilia-Romagna. A presentarlo stasera, oltre a Bonfietti, l’arcivescovo di Bologna Matteo Maria Zuppi, che ha visitato il museo appena arrivato a Bologna nel 2015, l’ex sindaco di Bologna all’epoca della costruzione del museo della Memoria di Ustica, Walter Vitali e Yuri Torri, consigliere segretario dell’Ufficio di presidenza dell’Assemblea legislativa.

(Immagini a cura di Ufficio stampa Assemblea Legislativa)

Potrebbe Interessarti

Torna su
BolognaToday è in caricamento