Esce per passeggiata e non torna, ricerche scomparso fino a notte fonda

L'uomo è stato ritrovato a diversi km di distanza

Disavventura a lieto fine per un 80enne originario di Fano, che ieri sera si è perso nei boschi di Lizzano in Belvedere, nell'alto Appennino bolognese. L'uomo, uscito dal rifugio Segavecchia per una passeggiata serale in compagnia del suo cane, non è stato più visto rientrare dai gestori del rifugio, che hanno dato l'allarme.

Qualche ora di ricerche notturne per il soccorso alpino Corno alle Scale, Monte Cimone, Rocca di Badolo e le Unità Cinofile, con il supporto anche dei colleghi toscani e di quelli della Finanza dell'Abetone. Aiuto anche da parte dei Vigili del fuoco e dei carabinieri di Lizzano.

Alla fine l'80enne è stato ritrovato a Monteacuto, frazione di Lizzano, nei pressi di una trattoria, in buone condizioni di salute. L’anziano, che si è probabilmente disorientato, arrivato a Monteacuto si è fermato in una trattoria a chiedere informazioni su come tornare al rifugio Segavecchia. E’ stato infatti il titolare della trattoria ad informare i soccorritori della presenza di questa persona. Un squadra del Soccorso Alpino, stazione Corno alle Scale, con il mezzo fuoristrada ha raggiunto l’uomo e lo ha riaccompagnato al rifugio Segavecchia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sente rumori sospetti in casa e spara, ucciso un uomo

  • Lega: "A Bologna party universitario blasfemo, intervenga il Rettore"

  • Scossa di terremoto nella notte, avvertita anche nell'Appennino bolognese

  • Incidente a Casalecchio: pedone investito all'incrocio

  • Terremoto Toscana: riaperto traffico treni AV e regionali, ci sono ritardi

  • E' Natale, a spasso per Bologna: le vetrine più originali

Torna su
BolognaToday è in caricamento