LUCIO DALLA, funerali: domenica 4 marzo lutto cittadino

Oggi l'ultimo viaggio del cantante: camera ardente fino alle 13.30, poi la messa in San Petronio, infine la Certosa. L'abbraccio di Bologna non si scioglie

Il 4 marzo del 1943 Lucio Dalla nasceva. Oggi, 69 anni dopo, da il suo ultimo addio alla città. Commozione e bagno di folla ad omaggare il cantante, che da 3 giorni ormai non trova fine. E' ancora aperta la camera ardente allestita a palazzo d'Accursio e ieri visitata da oltre 30 mila persone e rimasta aperta fino all'1.30 di notte. Oggi ci sarà tempo fino alle 13.30 per accarezzare il feretro o deporre ai suoi piedi fiori e bigliettini. Poi la salma sarà portata nella vicina Basilica di San Petronio (Piazza Maggiore) dove avrà luogo la cerimonia religiosa (ore 14.30).

LUTTO CITTADINO. Il  Sindaco  di  Bologna  ha  proclamato  per  la giornata odierna il lutto cittadino   che  si  manifesterà   attraverso  i  rintocchi  della  campana dell’Arengo  in  concomitanza  con  la  partenza  del  feretro  dal Palazzo Comunale.  Per l’intera giornata la bandiera comunale verrà esposta listata a lutto.



BLOCCO TRAFFICO. In   concomitanza   del  funerale  di  Lucio  Dalla,  in  previsione  dello straordinario afflusso di persone a piedi in Piazza Maggiore e nelle strade limitrofe   tale  da  costituire  ostacolo  e  pericolo  per  la  ordinaria circolazione  veicolare, l'assessore alla Mobilità, d'intesa con il Comando della  Polizia municipale, ha disposto dalle ore 13 alle ore 17 la chiusura totale  al  traffico della "T" (via Rizzoli, via Indipendenza da via Righi, via Ugo Bassi da via Nazario Sauro).

IERI FOLLA, MUSICA E LACRIME IN PIAZZA GRANDE. Ieri 'pellegrinaggio' dal primo amttino fino a trada notte in piazza Maggiore, dove sulle note delle sue più belle canzoni, diffuse dagli altoparlanti. A fine giornata sono state 40.000 le persone che hanno reso omaggio al feretro.  Vip, autorità e gente comune stretti tutti in una tenera commozione per la scomparsa dell'artista che ha fatto al storia della nostra musica, ma soprattutto per l'uomo: 'Uno di noi', come i più lo hanno definito.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lizzano, trovato in un bosco lungo fiume: morto snowboardista 59enne

  • Musica a tutto volume nel condominio, i carabinieri gli staccano la luce

  • Perdita d'acqua in via Indipendenza, negozi allagati e disagi al traffico | VIDEO - FOTO

  • Diodato canta a sorpresa "Fai rumore" sotto i portici di via Oberdan

  • Via de Carolis: esalazioni sulle scale, palazzina evacuata e dieci intossicati

  • Incidente a Castenaso: scoppia una gomma, schianto frontale e due feriti

Torna su
BolognaToday è in caricamento