Morte Lucio Dalla, le ultime ore di vita raccontate da amici e staff

Commossi e increduli raccontano: 'Stava benissimo, poi il malore dopo colazione, senza avvisaglie'. Dalla raggiante: "Emozionante ritrovare i luoghi di un analogo tour di 30 anni fa'!"

Un infarto l'ha colto all'improvviso, senza dare alcuna avvisaglia: così è morto questa mattina, intorno alle 10, Lucio Dalla. A ricostruire le sue ultime ore di vita lo staff e gli amici, commossi e storditi, ancora increduli.

"Stava bene. Ieri sera dopo il concerto di Montreaux era contento di come era anda. Stamattina si è svegliato, ha fatto colazione, un paio di telefonate", poi si è sentito male. Così improvvisamente. Tra lo sconcerto dei presenti. Così racconta l'ultima mattinata del cantautore la sua assistente, in contatto con lo staff di Midas Promotion - società di comunicazione nel mondo della musica e dello spettacolo fondata da Michele Mondella.

"Non è possibile, mi ha telefonato ieri sera, stava benissimo, ed era felice, tranquillo, divertito e in pace con se stesso". Roberto Serra, bolognese, amico storico di Dalla e fotoreporter di professione, non esterrefatto difronte le notizie che arrivano.

"Era contento per un'intervista che gli avevano fatto - ha raccontato- e per il tour europeo che aveva appena cominciato. Diceva che era emozionante ritrovare i luoghi di un analogo tour di trent'anni fa e di trovare, pur nella diversità delle situazioni, la stessa positiva risposta di pubblico di allora. Era a Zurigo, Stava andando a Montreux, era felice". Il suo ultimo viaggio. Infatti dopo il successo raccolto con la partecipazione al festival di Sanremo, Lucio Dalla era impegnato da pochi giorni in un tour internazionale che avrebbe concluso il 30 marzo a Berlino. La tournee era cominciata a Lucerna il 27 ed era proseguita la sera successiva a Zurigo, poi a Montreux.

A noi piace ricordarlo così, insuperabile interprete, in uno dei suoi maggiori successi: 'Caruso' live

 

Potrebbe interessarti

  • La mappa degli outlet a Bologna: dove fare ottimi affari

  • Accadde oggi: il 24 giugno crollò la Rupe di Sasso

  • SuperEnalotto, in Emilia sfiorato jackpot più alto del mondo

I più letti della settimana

  • Possibili temporali in arrivo, diramato bollettino di allerta dalla protezione civile

  • Aeroporto, volo Bologna-Kos, passeggeri: "A terra da 12 ore come ostaggi virtuali"

  • Maltempo, grandine in provincia: strade chiuse, auto distrutte e finestre in frantumi

  • Incendio in via Casoni: fiamme nella ex fabbrica officine Casaralta

  • Maltempo e grandine: "crivellate" le finestre di via Natali e via Weber

  • Accadde oggi: il 24 giugno crollò la Rupe di Sasso

Torna su
BolognaToday è in caricamento