Una christian band per raccontare Gesù in chiave rock: 'Uniamo fede e passione per la musica'

Festeggia un anniversario importante la band bolognese dei "Maddalens Brothers", formata da ragazzi di parrocchia. E anche l'Arcivescovo Zuppi ora ha un loro cd. L'INTERVISTA

Sono in cinque, tutti di San Giovanni in Persiceto e dintorni, età media 30 anni e hanno messo insieme la passione condivisa per la musica con la loro fede profonda: è così che hanno dato vita a una band sui generis, una christian band. Si chiamano "Maddalens Brothers", letteralmente fratelli della Maddalena, figura evangelica alla quale si ispirano. "Ci ispiramo alla figura di Maria Maddalena perchè è una donna del Vangelo, una delle figure femminili che avevano un posto importante. Gesù le rivaluta ed  è stata la prima a vederlo risorto e portare l'annuncio della resurrezione". 

Siete una band che mette in musica brani liturgici in chiave rock. "Sì, siamo tutti ragazzi di parrocchia, tutti credenti  e dieci anni fa ci è venuta l'idea di mettere insieme un gruppo musicale che armonizzasse brani liturgici di chiesa in chiave rock, ma anche blues, folk e dance. Oltre alle cover, abbiamo però anche pezzi nostri. Ci presentiamo: siamo Marco Bovina alle tastiere, la voce Piero Bencivenni, Andrea Garagnani alla batteria, Simone Rusticelli al basso e Daniele Balboni alla chitarra elettrica". 

IL VIDEO DEI "MADDALENS BROTHERS" SUL PALCO

Quindi per voi il Rock non è la musica del diavolo? Che tipo di testi componete per i vostri brani?  "Assolutamente no! Noi  pensiamo che non sia affatto così. Tutta la musica è una forma d'arte che nasce da qualcosa di più alto. Testi e musica vanno di pari passo per noi. Ecco un esempio di testo nostro, che si intitola La Parte Migliore: "Se solo ti fermassi un attimo e ti stendessi a terra ti accorgeresti che ti accorgeresti che... puoi permetterti di sbagliare gettarti e desiderare perché sempre il Padre è pronto a perdonare te e ad amare senza limiti le condizioni per donare a te la parte migliore".

La vostra band compie 10 anni e per questa ricorrenza avete prodotto un nuovo album...lo avete regalato anche al vescovo Zuppi? "Sì, per celebrare questo traguardo fatto di tanti concerti non solo nel bolognese abbiamo organizzato una serata 'Ten Madeleines' al Teatro Fanin di San Giovanni in Persiceto e poi abbiamo lanciato il disco intitolato Miryam (Maria in ebraico) che verrà distribuito da Edizioni San Paolo e che raccoglie tutta una serie di brani frutto del nostro cammino di fede come E' l'ora che pia, Cristo è risorto Veramente, Grande è la tua bontà...Lo abbiamo regalato a Monsignor Zuppi quando è venuto nella nostra zona per le Cresime ed è rimasto stupito...". 

Vi vedreste a suonare durante la messa, un po' come succede con i cori Gospel? "Per rispetto della Liturgia no. La Liturgia è una cosa, noi siamo altro. Noi suoniamo alle feste, alle sagre, ai patroni. Anzi, il nostro prossimo live sarà al Villaggio Senza Barriere di Tolè il prossimo 8 luglio". 

CopertinaMB-3

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Sorta mia! Focu meu! Da bolognese doc cci me tocca sintìre...

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Corrono sulla pista per sfuggire ai controlli: caos e ritardi in aeroporto

  • Cronaca

    "Vieni con me a pregare" e poi la violenta: vittima una ragazza di 23 anni

  • Cronaca

    Incidente sul palco per Gaetano Curreri: brutta caduta, interrotto il concerto

  • Cronaca

    Osteria Grande: assalto al bancomat, ma il colpo fallisce

I più letti della settimana

  • Incidente in A14: schianto tra camion, tratto chiuso e traffico bloccato per ore

  • Il Giro d'Italia torna nel bolognese: le modifiche alla viabilità

  • Incidente a Castenaso: bambino investito sulle strisce in via Nasica

  • Centro blindato per il comizio di Forza Nuova: scontri in via Archigìnnasio

  • Incidente a Pianoro: schianto tra auto sulla Fondovalle

  • Traffico, i 'No tram' bloccano via Matteotti: "Sarà così tutti i giorni"

Torna su
BolognaToday è in caricamento