Musica a tutto volume nel condominio, i carabinieri gli staccano la luce

A chiamare i militari i vicini di casa. L'uomo avrebbe cercato di giustificarsi spiegando che soffriva di insonnia

E' stato denunciato dai carabinieri di Malalbergo un 50enne cittadino italiano, dopo l'intervento preso un condominio di un paese della zona. Nei fatti i militari, hanno dovuto staccare la luce all'uomo, dopo che i residenti si erano lamentati della musica ad altissimo volume che proveniva dal suo alloggio.

Prima i carabinieri hanno suonato al citofono, ma senza ricevere risposta. Una volta uscito per riallacciare l'utenza il 50enne è stato identificato. Alle richieste del perché di questo comportamento, l'uomo ha replicato di non riuscire a dormire e quindi aveva deciso di ascoltare un po' di musica. Lo stesso dovrà rispondere di disturbo delle occupazioni o del riposo delle persone.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: fermato treno a San Ruffillo. Era un falso allarme

  • Coronavirus: in Emilia Romagna chiuse scuole, asili e luoghi di cultura. Stop a eventi e manifestazioni

  • Coronavirus, due nuovi casi a Modena e uno a Piacenza. In Emilia-Romagna 26 in totale. Venturi: "Proporremo nostra metodica alle altre Regioni"

  • Coronavirus, il sindacato scuola: "Sospendere attività fino all'8 marzo"

  • Coronavirus: riminese ricoverato, aveva volato dal Marconi. Positivo anche un altro passeggero dello stesso volo

  • Coronavirus Emilia Romagna, le scuole restano chiuse? Venturi: "Ancora non si è deciso"

Torna su
BolognaToday è in caricamento