Inondazione del Reno, nelle zone colpite speciali pattuglie anti-sciacalli

Diverse decine di Carabinieri in più per piantonare le zone a rischio

Pattuglie anti sciacalli di rinforzo per le zone colpite dalla inondazione del fiume Reno. Il comando provinciale dei Carabinieri ha disposto l'invio di una settantina di uomini, provenienti sia dal battaglione che dal comando territoriale, che vigileranno sulle zone ancora le abitazioni isolate e i borghi tra Castel Maggiore, Castello D'Argile e Argelato. Uomini dell'arma saranno attivi 24 ore su 24, sia con piantoni fissi agli accessi delle strade che con pattugliamenti mobili delle case i cui proprietari non hanno ancora ripreso possesso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sente rumori sospetti in casa e spara, ucciso un uomo

  • Lega: "A Bologna party universitario blasfemo, intervenga il Rettore"

  • Incidente a Casalecchio: pedone investito all'incrocio

  • Terremoto Toscana: riaperto traffico treni AV e regionali, ci sono ritardi

  • Scossa di terremoto nella notte, avvertita anche nell'Appennino bolognese

  • Morti in incidenti stradali: Bologna la più colpita, diventa obbligatorio l'alcol-lock

Torna su
BolognaToday è in caricamento