Contro la "buona scuola", studenti e professori in corteo per le vie del centro

Quasi 200 i manifestanti, contestano soprattutto l'alternanza scuola-lavoro, prevista dal Governo. Lo fanno con musica e cori: "Noi gratis non lavoriamo, nessuno di noi verrà sfruttato"

FOTO DELLA PROTESTA - AGENZIA DIRE

Tornano in piazza gli studenti bolognesi contro la 'Buona scuola' del Governo Renzi. Un corteo oggi ha atraversato le vie del centro cittadino.
Un serpentone di quasi 200 manifestanti - tra alunni e insegnanti  - è partito da piazza San Francesco per poi dirigersi su via Marconi.

"Noi gratis non lavoriamo, nessuno di noi verrò sfruttato", oppure "Per una scuola libera, accessibile e solidale". Frasi del genere per puntare il dito soprattutto contro l'alternanza scuola-lavoro, prevista dal Governo. Si protesta a suon di musica, cori e striscioni. 

Solo la scorsa settimana gli studenti avevano organizzato una manifestazione analoga. Nell'occasione, si era registrato qualche momento di tensione tra manifestanti e polizia. E' sorto qualche tafferuglio, quando gli studenti hanno crcato di raggiungere la sede di Unindustria, per sfogarsi contro il mondo dell'imprenditoria contestando: 'Creano manodopera gratuita, sminuendo la nostra età e il lavoro stesso'. Poi ancora invettiva contro gli stage e tirocini in azienda: 'Non migliorano le competenze e le capacità di nessuno'.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Bologna usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sente rumori sospetti in casa e spara, ucciso un uomo

  • Lega: "A Bologna party universitario blasfemo, intervenga il Rettore"

  • Incidente a Casalecchio: pedone investito all'incrocio

  • Morti in incidenti stradali: Bologna la più colpita, diventa obbligatorio l'alcol-lock

  • Terremoto Toscana: riaperto traffico treni AV e regionali, ci sono ritardi

  • Incidente a Imola: scontro con il camion, morto un ciclista

Torna su
BolognaToday è in caricamento