Marchesini Group: apre il nuovo capannone per la stampa 3D

1000 metri quadrati per un investimento da tre milioni di euro

Taglio del nastro per il primo reparto di prototipazione negli stabilimenti della Marchesini Group di Pianoro. Oggi, infatti, è stato inaugurato  un nuovo capannone di mille metri quadrati, dove sono state radunate tutte le tecnologie che consentono la stampa tridimensionale attualmente in uso al Gruppo, per un investimento complessivo di tre milioni di euro. 

A quelli già in uso si sono aggiunti nuovi impianti per la stampa 3D (metallo, plastica e gomma) che saranno in uso h24,  e permetteranno di sviluppare parti di macchina finora prodotte in asportazione truciolo, e che, nel futuro,  verranno progettate con il metodo additivo. Questi permetteranno di prototipare dei pezzi in tempi strettissimi e in quantità minime, per consentire i test in real time sulle macchine di produzione. 

Il nuovo reparto diventerà il vero cuore del paradigma 4.0 del gruppo Marchesini, che consentirà  di tenere sotto controllo tempi e costi. Non solo, anche di  monitorare la pianificazione della produzione, l’usura delle macchine e la gestione degli errori. Il tutto,senza usare un singolo figlio di carta. 

Potrebbe interessarti

  • Forno a microonde: fa veramente male alla salute?

  • Un faro in montagna? Esiste a Gaggio Montano

  • Amanti del vinile? 4 imperdibili negozi a Bologna

  • Come smettere di fumare: trucchi e consigli

I più letti della settimana

  • Incidente in A1, un morto: traffico bloccato la domenica del rientro

  • Nuova rotta Ryanair: da Bologna a Kutaisi due volte a settimana

  • West Nile, zanzare positive a San Giovanni in Persiceto

  • Concorsi pubblici, Unibo cerca 57 amministrativi: c'è tempo fino al 5 settembre

  • Incidente sulla A14: scontro tra auto due morti e tre feriti

  • San Lazzaro, azzarda un'inversione e provoca incidente: incastrato dalle telecamere

Torna su
BolognaToday è in caricamento