Massaggi con finale hard, chiusi centri "olistici": due arresti

A finire in manette sono stati due imprenditori, titolari di altrettanti centri, già noti alle forze di Polizia

"Mssaggi tantrici o olistici" ma, dietro la versione ufficiale si nascondeva un vasto giro di prostituzione. A scoprire cosa si nascondeva dietro le vetrine di due centri a Borgo Santa Maria di Pesaro e a Rimini sono stati gli inquirenti della squadra Mobile della Questura di Pesaro che, nell'ambito dell'operazione Happy ending, hanno arrestato i due titolari e messo sotto sigilli le attività. Lo riferisce Rimini Today. 

A finire in manette, colpiti da un'ordinanza di custodia cautelare, sono stati i due titolari delle attività: un 51enne di Milano ma residente a Pesaro e un 39enne di Bologna, residente nel riminese. Per loro l’accusa è di favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione.

Secondo quanto emerso, le ragazze erano specializzate in massaggi in topless e finale con prestazioni sessuali ed erano richiestissime da imprenditori, professionisti e benestanti. Prezzi non certo popolari, quelli praticati nei due centri, con tariffe che partivano dai 200 euro in su e che, ogni giorno portavano ogni ragazza a produrre incassi per 1000-1500 euro facendo ipotizzare agli inquirenti un giro d'affari da oltre 40mila euro al mese.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il figlio di Vasco Rossi Lorenzo si è sposato: tutta la felicità in una foto

  • Cerca di fuggire dalla gazzella dei carabinieri con l'apecar: è ubriaco

  • Castenaso: morto Dino, il re della pasticceria

  • Tre appartamenti all'asta in via Amendola: il bando Invimit scade il 20

  • Incidente in via del Gomito, morto ciclista di 25 anni

  • Il figlio di Vasco Rossi oggi dice "sì": matrimonio a Crespellano per Lorenzo Rossi Sturani

Torna su
BolognaToday è in caricamento