Medici di base contro la sanità strutturata? "No allo scontro, più vicini ai cittadini"

"La strada per dare risposte ai cittadini, non può essere quella di denunciare un ritardo ascrivendolo ad una esclusiva ostilità da parte dai medici di base"

Casa della salute di Crevalcore

Appello dell segretario della Uil dell'Emilia-Romagna e di Bologna, Giuliano Zignani e del segretario regionale della Uil-Fpl (e di Bologna), Paolo Palmarini, dopo l'affondo di Cgil e Cisl contro i medici di base che remerebbero contro alla sanità strutturata su Case della salute e degli ospedali di comunità.

"Si vada avanti per rimodulare l'assistenza con maggiore attenzione ai bisogni quotidiani delle persone e si esca dallo scontro frontale con i medici di base sulle Case della salute. La strada per dare risposte ai cittadini, non puo' essere quella di denunciare un ritardo ascrivendolo ad una esclusiva ostilità da parte dai medici di base" - dicono i sindacalisti. 

"Per questo auspichiamo si possa cominciare a lavorare in una logica di collaborazione e non di contrapposizione cosi' da mettere in condizione i medici di base di poter gestire, in modo autonomo, queste strutture. Valorizzando cosi' la propria attività professionale al pari di quella del personale infermieristico strategici per l'implementazione delle Case della Salute e degli Ospedali di comunità".

"L'ampliamento delle cure primarie attraverso le Case della salute e quello delle cure intermedie attraverso gli Ospedali di comunita' sono fattori rilevanti per un modello di assistenza più coerente ai bisogni dei cittadini", dicono i due dirigenti Uil ricordando che "su questo la Regione Emilia Romagna ha fondato parte del nuovo piano socio sanitario e laddove questi modelli si sono affermati si osservano gia' i principali vantaggi".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

(Dire)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollettino covid oggi: a Bologna (quasi) la metà dei nuovi contagi e decessi registrati in Regione

  • Coronavirus Emilia-Romagna, bollettino 23 maggio: +43 positivi, 193 guariti e calo dei casi attivi

  • Al fiume con gli amici, scompare tra i flutti: ragazzo trovato morto nel fiume Idice

  • Covid-19, al via le convocazioni per i test a campione: "1.000 solo a Bologna città, si viene contattati per telefono"

  • Nuova ordinanza Bonaccini: da lunedì aprono centri sociali, circoli, parchi tematici e riprendono gli stage

  • Spostamenti tra regioni in dubbio, Bonaccini: "Prudenza alta, si rischia la chiusura" 

Torna su
BolognaToday è in caricamento