Migranti accolti in città: nei primi tre mesi 2017 sono oltre 2.000

I dati dell'accoglienza di adulti e minori, nel territorio metropolitano

Nei primi tre mesi del 2017 sono arrivati 2.067 migranti all'hub regionale di via Mattei, mentre oltre 25.000 sono quelli transitati dalla struttura dalla sua apertura nel luglio del 2014.

Sono i dati sull'accoglienza di richiedenti adulti e rifugiati, adulti e minori, nel territorio metropolitano di Bologna aggiornati al 31 marzo 2017.

2.032 persone sono state trasferite, 237 si sono allontanate volontariamente, 88 hanno rinunciato all'accoglienza, per quattro è stato emesso un decreto di decadenza dell'accoglienza. In media sono rimasti nell'hub 15 giorni. La maggior parte delle persone arrivate ha tra 18 e 25 anni, solo quattro hanno più di 50 anni.

PAESI DI PROVENIENZA. Arrivano da 35 Paesi diversi, ma per la maggior parte provengono da Nigeria, Guinea, Bangladesh, Senegal, Costa d'Avorio, Gambia.

MINORI. Nei primi tre mesi del 2017 sono 161 di cui 30 nell'hub minori e 131 nella comunità di pronta accoglienza, di cui 23 femmine. Arrivano da Guinea, Gambia, Nigeria. Nella comunità di pronta accoglienza sono presenti anche albanesi.

SPRAR - Servizio protezione richiedenti asilo. Sono 193 i posti in progetti Sprar per adulti nell'area metropolitana di Bologna, 30 quelli a Imola: al 31 marzo sono 200 gli adulti presenti, di cui 81 donne. 33 hanno tra 18 e 25 anni. Sono 28 i Paesi rappresentati, soprattutto Nigeria, Siria, Gambia.

I posti Sprar per minori sono 152 in 14 strutture: al 31 marzo sono presenti in 145 (26 gli ingressi nel 2017), di cui 140 maschi. Per quanto riguarda l'eta' all'ingresso: 58 avevano 17 anni e 50 erano neomaggiorenni. I Paesi più rappresentati sono Gambia, Nigeria e Ghana.

Nelle comunità di seconda accoglienza i minori presenti sono 203, le femmine sono 14 e il Paese più presente è l'Albania con 83 minori. Il sistema di accoglienza nell'area metropolitana di Bologna ha 2.348 posti, ossia 2,33 posti ogni mille abitanti (poco più di un milione gli abitanti nell'area). Sono 1.293 i posti nei Centri di accoglienza straordinaria, 223 nello Sprar adulti, 122 nello Sprar minori, 30 nel Progetto Vesta di accoglienza in famiglia. A Bologna i posti sono 1.444, di cui 839 nel Quartiere San Donato-San Vitale (incide la presenza dell'hub adulti con 600 posti).

(Dire)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: fermato treno a San Ruffillo. Era un falso allarme

  • Coronavirus, sotto osservazione due persone in Emilia: le analisi al Sant'Orsola

  • Coronavirus: in Emilia Romagna chiuse scuole, asili e luoghi di cultura. Stop a eventi e manifestazioni

  • Coronavirus, due nuovi casi a Modena e uno a Piacenza. In Emilia-Romagna 26 in totale. Venturi: "Proporremo nostra metodica alle altre Regioni"

  • Coronavirus, il sindacato scuola: "Sospendere attività fino all'8 marzo"

  • Coronavirus: riminese ricoverato, aveva volato dal Marconi. Positivo anche un altro passeggero dello stesso volo

Torna su
BolognaToday è in caricamento