Minaccia con un coltello i Carabinieri e poi si ferisce: in casa della cocaina

La perquisizione domiciliare ha fatto emergere un certo quantitativo di droga e a quel punto l'uomo ha dato di matto finendo in ospedale con le manette

Armato di coltello ha minacciato i Carabinieri che lo avevano perquisito scagliandosi prima su di loro e poi contro se stesso. E' successo ieri pomeriggio a seguito del ritrovamento, nell'abitazione di questo tunisino classe '77 sposato con una donna italiana, di un quantitativo di droga pari a una decina di grammi di cocaina. 

All'improvviso l'uomo ha sfoderato un coltello e ha iniziato minacciando i Carabinieri per poi scagliarsi contro di loro e provocando atti di autolesionismo, ferendosi infine a una gamba con la sua stessa lama (15 giorni di prognosi). I militari sono stati costretti a bloccarlo con luso della pistola ad impulsi Taser. Ammanettato è stato arrestato ed è in attesa di  processo per direttissima. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente a Budrio: un morto e un ferito sulla Trasversale di Pianura

  • People Mover, avvio il 7 marzo per la navetta veloce tra aeroporto e stazione

  • SPECIALE | Elezioni regionali Emilia Romagna 2020: dalle interviste ai candidati a tutte le info utili al voto

  • Rapina la banca, poi confessa davanti al Giudice: “Mio figlio malato, la paga da operaio non basta”

  • "Evasione fiscale da 140 milioni di euro": Maxi sequestro della Finanza, anche auto storiche di lusso

  • Avvelenato e lasciato nel parcheggio va in coma e muore dopo 2 giorni: fermati due coniugi

Torna su
BolognaToday è in caricamento