Da in escandescenze in Montagnola, arrestato 26enne

Un giovane ha procurato contusioni a tre militari dell'Arma prima di essere portato in caserma

I Carabinieri di Bologna hanno arrestato un ventiseienne ghanese, senza fissa dimora e con precedenti per droga, per resistenza a un pubblico ufficiale.

E’ successo ieri pomeriggio, durante un servizio antidroga e in abiti civili all’interno del Parco della Montagnola. L’attenzione dei militari è stata richiamata da un giovane straniero, a torso nudo e scalzo, mentre stava offendendo un anziano, allontanatosi impaurito poco dopo.

Alla richiesta di spiegazioni da parte del carabiniere in borghese il ragazzo è scattato dicendo: “Cazzo vuoi tu? Polizia di merda vaffanculo, tanto se vado in carcere esco subito, io non ho paura!”.

Le urla del ragazzo hanno attirato l’attenzione dei passanti, e mentre i militari chiedevano i documenti al giovane, quest'ultimo ha cominciato ad allontanarsi come se nulla fosse successo. Al tentativo di bloccarlo da parte dei Carabinieri il giovane ghanese ha risposto vergando calci e pugni, riuscendo a colpire il maresciallo che cercava di trattenerlo.

Il ragazzo è stato comunque immobilizzato e ammanettato, ma in prossimità delle scalinate del Pincio ha dato nuovamente in escandescenze, facendo cadere lui e il militare che lo stava trattenendo. Logicamente la zuffa e le urla attiravano l’attenzione di molti curiosi che, cinicamente, non hanno esitato a riprendere la scena con i propri telefonini, mentre una passante ha incominciato a prendere le difese dell'ammanettato, inveendo contro appuntati e maresciallo. 

La situazione veniva riportata alla “calma” con l’arrivo di una pattuglia della Polizia Municipale e di un’altra pattuglia dei Carabinieri. Tre Carabinieri sono stati soccorsi e medicati dai sanitari del 118 e hanno ricevuto, prognosi da 6 a 15 giorni.

Nonostante tutto, il giovane malvivente continuava a inveire contro tutti, cercando in più occasioni e alla presenza, non solo dei militari, ma anche dei sanitari, di auto lesionarsi. Trasportato presso il Policlinico Sant’Orsola Malpighi per accertamenti, il giovane è stato dimesso intorno alle ore 23:00. Su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, il ventiseienne ghanese, è stato tradotto in carcere. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, neve in arrivo sull'Appennino emiliano

  • Ripetitori e onde dei cellulari, lo studio del Ramazzini: "Tumori rari nelle cellule nervose"

  • Fuga di gas dalle cantine: 16 famiglie evacuate, traffico bloccato

  • Furto a San Lazzaro: "Sono entrati in pieno giorno e hanno fatto un disastro. Sono sconvolta"

  • Camion a fuoco lungo l'A1: due Vigili del Fuoco feriti dopo uno scoppio

  • Guidano un'auto rubata, fanno un incidente e scappano: hanno entrambi solo 14 anni

Torna su
BolognaToday è in caricamento