Task force anti-droga in Montagnola: sette arresti, nei guai anche un minore

Diverse le segnalazioni sullo spaccio in aree particolarmente sensibili del parco, frequentato da bambini iscritti a un campo estivo, così è scattato il controllo straordinario

Immagine di repertorio

Polizia di Stato, unità cinofile e Reparto prevenzione crimine dell'Emilia-Romagna hanno effettuato un massiccio servizio anti-droga nel Parco della Montagnola, arrestando sette persone (GUARDA Il VIDEO DEL BLITZ) 

Diverse le segnalazioni in questi mesi in merito ad attività di spaccio in aree particolarmente sensibili del parco, che è attualmente frequentato da bambini iscritti a un campo estivo, così ieri pomeriggio si è proceduto al controllo straordinario dalle ore 13 alle 19. 

Gli arrestati, tutti con precedenti specifici, sono stati colti in flagranza mentre cedevano sostanze stupefacenti: si tratta di due cittadini senegalesi di 22 e 44 anni, quattro gambiani di 18, 19, 23 e 26 anni e di un tunisino di 37 anni. Inoltre sono stati denunciato un minore gambiano, affidato ai servizi sociali, e un 26enne afgano che avevano addosso rispettivamente 7,22 grammi di marijuana e 23,51grammi di hashish. 

Il servizio straordinario, che proseguirà, come assicura la Questura di Bologna, ha portato al sequestro di circa 70 grammi di hashish, 76 grammi di marijuana e di circa 100 euro, ritenuti provento di spaccio. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scambia la moglie per un ladro e chiama i Carabinieri

  • Ubriaca sul davanzale, cade giù dal terzo piano

  • Scossa di terremoto nella notte, avvertita anche nell'Appennino bolognese

  • E' Natale, a spasso per Bologna: le vetrine più originali

  • Neve in arrivo, non solo in Appennino: "Fiocchi anche in collina e possibili sorprese in pianura"

  • Terremoto Toscana: riaperto traffico treni AV e regionali, ci sono ritardi

Torna su
BolognaToday è in caricamento